ptzh-CNenfritjakoruesvi

Gli eventi con i combattimenti della Muay Thai torneranno dal 15 giugno

La covida pandemia del 19 colpì duramente Muay Thai in Thailandia, con tornei e stadi che furono i primi a chiudere a causa del decreto di quarantena a Bangkok del 21 marzo e che inizialmente sarebbe durato 14 giorni. Con l'aumento dei casi e dei decessi, oltre all'estensione del parto, fu decretato il coprifuoco.

Senza alcun reddito, molti combattenti tornarono nelle loro province dove si fermò l'allenamento. I combattenti si sono così uniti a milioni di disoccupati a causa del virus, che ha devastato l'industria del turismo, dell'intrattenimento e della ristorazione in Thailandia.
Per la maggior parte dei combattenti professionisti in Thailandia, l'anello è servito come via d'uscita dalla povertà per loro e le loro famiglie.

Il governo ha promesso una consegna mensile in contanti di 5.000 baht (R $ 800) ai lavoratori interessati.
Ma i combattenti senza una specifica licenza non possono beneficiare di aiuti, afferma Jade Sirisompan della World Muay Thai Organization.

Tuttavia, i combattenti saranno presto in grado di tornare sul ring, poiché con l'apparente controllo della pandemia, la quarantena dovrebbe concludersi a fine maggio e il divieto di combattere negli stadi dovrebbe cadere a metà giugno.

In effetti, è già stato annunciato dai media generali e specializzati che gli stadi di boxe thailandesi (Muay Thai), in particolare Ratchadamnoen (o Rajadamnern) e Lumpinee, dovrebbero riaprire il 15 giugno. La notizia è stata confermata anche da uno degli organizzatori dello sport a Bangkok, la capitale della Thailandia e la città più popolosa.

Sumet Suesattabongkoch, un promotore di Muay Thai allo stadio Ratchadamnoen, ha affermato che i combattimenti saranno probabilmente trasmessi solo in TV e che il pubblico non sarà in grado di guardare i combattimenti all'interno degli stadi.

- "La buona notizia è che c'è speranza per l'industria della boxe thailandese, poiché è già stato detto che gli [stadi] saranno sbloccati entro il 15 giugno", ha dichiarato Sumet.

Ha anche espresso le sue condoglianze per coloro che sono morti nella pandemia di coronavirus e ha chiesto al governo tailandese di aiutare l'industria tailandese di Muay, colpita duramente dal nuovo virus.

- "Vorrei chiedere a tutti nel settore della boxe thailandese di resistere ancora un po '. Presto andrà tutto bene. ”- ha aggiunto Sumet.

Decine di infezioni da coronavirus in Thailandia sono state attribuite a una notte di combattimenti il ​​6 marzo allo stadio Lumpinee. I combattimenti si sono svolti nelle strutture di proprietà dell'esercito, nonostante un ordine di chiusura emesso dal governo. L'arena affollata ha portato a centinaia di contaminazioni, tra cui il presentatore, i funzionari dello stadio, i politici e gli ufficiali dell'esercito.

L'esercito in seguito annunciò un'indagine sull'incidente, ma nessun risultato fu pubblicato al momento della pubblicazione.

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 05 / 05 / 2020
_
Foto : La boxe thailandese è diventata popolare in tutto il mondo grazie ai film di Jean Claude Van Damme e ai combattenti che hanno rappresentato la Muay Thai nelle competizioni MMA, oltre a eventi come il K-1. ( Crediti | Cortesia : tvtoday.de | Pinterest.com | Disclosure ).

Bushido Rin femminile debutterà il 23 maggio in Giappone

La scena MMA in Giappone si muove lentamente, quasi si interrompe, con riprogrammazione degli eventi per date successive.
La "Road to ONE: 2nd" tenutasi a Tokyo il mese scorso è stata un'eccezione a questa regola.

Il 17 maggio Dojo Chakuriki Japan promuoverà il campionato “CHAKURIKI 6-Branko Cikatic Memorial-”, un torneo che si tiene senza pubblico ad Osaka e distribuito solo su Internet.

Il 23 maggio (sabato), sarà la volta di una nuova e intrigante organizzazione di combattimenti chiamata Bushido Rin femminile o "Bushido Rin femminile" per promuovere la sua "carta" inaugurale.
La competizione deve presentare un mix di regole uniche situate da qualche parte tra arti marziali miste (MMA), "Ganryujima", RINGS e "Telecatch" (wrestling professionale).

I combattimenti consisteranno in un singolo round di 10 minuti (5 minuti per i combattimenti di eliminazione) e si svolgeranno su un tappetino circolare. I concorrenti devono indossare il "Gi" (kimono), ma la lunghezza delle maniche è facoltativa e devono anche indossare pantaloncini o pantaloncini, oltre a indossare guanti MMA.

I combattimenti inizieranno a piedi e saranno ammessi pugni, calci e ginocchia. I gomiti sono vietati. Sono consentite le cadute, così come i tiri, purché non giochino alla testa degli avversari. In caso di knockdown, verrà aperto un conteggio di 10 secondi. Verrà imposto un limite di tempo di 30 secondi per i combattimenti a terra e saranno vietati i colpi alla testa di qualsiasi tipo a terra.

Il Bushido Rin femminile o "Bushido Rin femminile" offrirà una varietà di modi per vincere un combattimento. Un knockout in cui l'avversario non può recuperare durante il conto alla rovescia a 10 garantirà la vittoria, così come un knockout pulito. Sul campo, le vittorie possono arrivare per sottomissione o per interruzione medica. Contrariamente alle regole MMA, i partecipanti possono anche garantire una vittoria spingendo o lanciando i loro avversari fuori dall'area di combattimento alcune volte (nel caso di questo particolare evento, 10 volte. O 5 volte per i combattimenti di 5 minuti) . Infine, immobilizzare le due spalle dell'avversario sul tappetino (appoggiandosi) per 3 secondi garantirà anche la vittoria.

La "carta" per il programma di debutto femminile Bushido Rin sarà guidata dai combattenti di "Team Date", che affrontano avversari di vari altri stili di combattimento.

L'evento si terrà presso la Star Rise Tower, che mantiene diversi studi come Terra, Giove, Venere, ecc. che sono preparati per ospitare vari eventi, come diverse riprese, sfilate di moda, presentazione di nuovi prodotti, mostre, concerti, mostre pubbliche, feste, tra gli altri.

Guarda come sta andando la scheda "Women's Bushido Rin":

Bushido Rin femminile
23 maggio 2020
Torre Star Rise
Tokyo, Giappone

Partita a squadre con tag speciale, 70 kg (15 minuti x 1R)
Nao Date vs Yuiga (Pro Wrestling)
Nori Date vs Yuko Hayashi (Judo)

Lotta coniugale, 45 kg
Hana Date vs Yayoi Inoue (Kickboxing)

Lotta coniugale, 55 kg
Karen Date vs. Melty Kira (host di combattimento)

PS: per ulteriori informazioni su come accedere al sito dell'evento, accedi al sito Web di Star Rise Tower facendo clic sul link di seguito (o, copia e incolla nel browser):
http://starrise-tower.com/

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 04 / 05 / 2020
_
Foto: Bushido Rin femminile sarà guidata da combattenti di "Team Date". Nao, Nori, Hana e Karen Date. ( Crediti | Cortesia : ( C ) Bushido Rin femminile | Disclosure ).

Intervista esclusiva con il Gran Maestro João Rezende, cintura rossa 9 ° grado di Jiu-Jítsu

Oggi faremo una chiacchierata con il Gran Maestro João Rezende de Souza Filho, un seguace del Gran Maestro Oswaldo Baptista Fadda e uno dei pionieri di Jiu-Jítsu e Judo nella regione di Ilhabela *, nonché in molte regioni del Brasile.
Il Grandmaster João Rezende è originario della città di Muriqui, nello stato di Rio de Janeiro, ed è una cintura rossa di 9 ° grado nominata dal FJJRio dal 2007.
Uno dei principali GM nella storia di Jiu-Jitsu, il Gran Maestro Rezende ha una vita di contributo alla Smooth Art.
Nel corso della sua carriera sportiva, il Gran Maestro Rezende ha allenato più di 500 atleti in cintura nera, sempre con lo stesso obiettivo: formare i cittadini attraverso lo sport, più precisamente attraverso il Jiu-Jitsu.
È il fondatore, professore e maestro del team PREV Jiu-Jitsu.

Guarda l'intervista esclusiva qui sotto:

1) Maestro, da quanti anni pratichi arti marziali e quali sono state le tue arti originali?

Gran Maestro João Rezende: Ho iniziato all'età di 7 anni per praticare il Judo con Mestre Ricardo Andrade e Jiu-Jítsu con Mestre Olandi Pinto Tavares, il 'Faxada', responsabile anche dell'accademia di polizia sotto la supervisione di GM Osvaldo Fadda. Ho praticato arti marziali per settant'anni e ora ho settantasette anni.

2) Com'è stata la tua esperienza di vita con il Gran Maestro Fadda? Raccontaci un po 'della tua migrazione all'Accademia Matriz Fadda.

Gran Maestro João Rezende : Avevo circa dieci anni, mi stavo già allenando sotto la guida del GM Osvaldo Fadda, e i miei precedenti titoli erano stati riconosciuti da lui. Un giorno arrivò il mio insegnante - GM Olandi Pinto Tavares all'epoca - e mi trasferì all'accademia di Fadda a causa delle difficoltà motorie che avevo per allenare Judo e Jiu-Jitsu in diverse accademie. Mi ha trasferito in sede perché potessi allenarmi in un'unica palestra e avere anche un rapporto quotidiano con il GM Osvaldo Fadda.

3) Raccontaci qualcosa della tua vita da bambino e cosa ti ha portato a praticare le arti marziali?

Gran Maestro João Rezende: Sin da quando ero piccolo ero un ragazzo attivo in una famiglia di quattordici fratelli. Ho sempre dovuto difendermi, perché il pestaggio ha mangiato tra i ragazzi, (hahaha), "istinto di sopravvivenza", credo. Credo che l'interesse fosse naturale. Una volta, a 14 anni, ricordo che era il mio ultimo combattimento con un fratello, ero in ottima forma fisica, mi allenavo ogni giorno. Mio fratello, per una banale ragione, come la maggior parte delle lotte di adolescenti e giovani è venuto ad attaccarmi e per il semplice fatto della mia evasione e proiezione si è tagliato alla finestra della casa, persino dando alla polizia (ride). Da quel momento in poi, le mie tecniche sono state dimostrate solo sul ring e in difesa lontano da casa.

4) Nonostante sia un Fadda, sappiamo che ha un ottimo rapporto con i membri della famiglia Gracie. Raccontaci un po 'di questo fatto.

Gran Maestro João Rezende : In primo luogo, per me l'arte marziale è stata fatta per l'unione e per l'evoluzione dell'essere umano. Non ho, e non ho mai avuto, perché ho qualcosa contro di loro, che invece sono grandi amici che ho. Ad esempio: Amo Robson - "GM Carlos Robson Gracie, President of FJJRio" - Ho avuto esperienza di allenamento con grandi amici Rolker, Royler e Rickson, persone a cui tengo molto, così come esperienza in eventi del mio tempo con Carlson ed Helium , tra gli altri.

5) Sappiamo che hai partecipato a entrambe le competizioni di Jiu-Jítsu, Vale Tudo, Luta Livre e Judo, nonché in "Telecatch". Parlaci un po 'di questo.

Gran Maestro João Rezende : Ci sono... Vivevamo in un'epoca in cui lo sport aveva bisogno di essere pubblicizzato e mostrato al paese e competere in quei tempi non era facile, perché "tutto andava bene", l'aggressività era molto forte ed era non sempre è possibile dare uno 'spettacolo' come concorsi. Da lì è nata l'idea di 'Telecatch', perché oltre a mostrare le tecniche, ognuna aveva un carattere. Il mio era il "gallo coraggioso".

6) Quale sport ti è piaciuto giocare di più?

Grandmaster João Rezende: All'inizio mi piaceva molto il Judo, ma dopo che il tempo è passato e le regole del Judo sono diventate sempre più limitate, mi sono unito a Jiu-Jítsu e Vale Tudo.

7) Parla del Jiu-Jítsu contro la rivalità. Wrestling.

Grandmaster João Rezende: Non direi rivalità, poiché ciò denoterebbe un'ostilità, che non è realistica, poiché gli sport di arti marziali cercano gli stessi obiettivi, un corpo e una mente sani. Il desiderio di dominare gli altri non fa parte della filosofia del Jiu-Jitsu. La violenza e l'intenzione di infliggere danni a chiunque, non viene mai fatta da membri legittimi del nostro gruppo, anche quando ci sono tensioni estreme, poiché questo non è ciò che viene insegnato nelle accademie. I combattenti con una propensione alla violenza, all'omofobia, alla misoginia, vengono rimproverati o espulsi dalla nostra convivenza. Non vi è alcun incentivo per questo comportamento.

8) Raccontaci un po 'di più della tua routine durante la tua infanzia all'Academia Fadda.

Gran Maestro João Rezende: Ogni giorno camminavo per circa 15 km fino al Bangu Atlético Clube, un luogo in cui ci allenavamo all'epoca, in cui allenavamo la parte fisica e la parte tecnica, e nella parte fisica ci allenavamo molto insieme a Squadra di calcio, oltre a Jiu-Jitsu.

9) Raccontaci di alcuni dei tuoi successi come Maestro di Jiu-Jitsu, cinture nere addestrate, numero di studenti che hanno attraversato la tua squadra, premi e così via.

Grandmaster João Rezende: Innanzi tutto, il mio più grande onore è stato quello di aver addestrato grandi uomini in diverse aree della vita, dato che Jiu-Jitsu e l'arte marziale nel suo insieme erano stati creati per questo. Successivamente, ho avuto più di 5 studenti che mi hanno superato in quegli anni, oltre a oltre cinquecento cinture nere e onore come l'unico a Jiu-Jitsu ad aver portato la torcia olimpica. Ho ricevuto la lode onoraria dal colonnello Telhada con GM Otávio de Almeida.

10) Nomina alcune cinture nere che hanno attraversato la tua palestra, solo alcune che ricordi in quel momento.

Gran Maestro João Rezende: Roberto Penedo de Almeida, Vitor de Paula Souza, Eslim Viana, Giliard Xavier dos Santos, Pablo Rangel, Eber Pires, Fernando Rodrigues Mendes, Daniel Alves de Lucena, Thiago Gaia, Fabricio Medeiros, Ricardo Egídio, Alex Nogueira, Henrique 'Macarrão', Edson Silva, Renato Costa.

11) Quali sono stati alcuni dei principali combattenti che hai visto nella tua vita?

Grandmaster João Rezende: Pedro Hemetério, Shiaki Uchi, Aurélio Miguel, Marco Ruas, Rickson Gracie, Ivan Gomes, Carlson Gracie.

12) Per terminare la nostra chat, qual è la tua missione di vita?

Gran Maestro João Rezende : Mi piace dimostrare che tutte le persone sono capaci, questa è la missione. Mi piace insegnare il rispetto e che siamo tutti uguali e possiamo arrivare dove vuoi.

* NOTA .: * Ilhabela è uno dei pochi comuni - arcipelaghi marini brasiliani e si trova sull'asse São Paulo-Rio, vicino a città come São Sebastião, Caraguatatuba e Ubatuba (sulla costa settentrionale del SP), e Paraty, Angra dos Reis e Ilha Grande (a Rio de Janeiro). 210 km dalla capitale di San Paolo e 440 km dalla città di Rio de Janeiro, ci sono diversi modi per raggiungere l'isola.

* Intervista rilasciata al collaboratore Oriosvaldo Costa su 03 / 05 / 2020 | Connessione Giappone
_
Nella foto sopra: GM Rezende è cintura rossa di 9° grado dal 2007 e ha una grande traiettoria nell'arte gentile con i suoi insegnamenti e il supporto ai suoi atleti. ( Credits | Courtesy : GM João Rezende archivio personale | Disclosure ).

Sotto: GM Rezende che riceve l'omaggio di Daniel Lucena durante la 2a edizione dell'Incontro di Maestri e Insegnanti (a Santa Isabel, interno di São Paulo), insieme all'editore della rivista Master, Fábio Bueno, tra gli altri. ( Credits | Courtesy : GM João Rezende archivio personale | Master Magazine | (C) Bueno Editora ).

78493621 779909139138878 7165372533523349504 n f7262

Promozione della lotta Wu Lin Feng ritorna in Cina con nuove "carte" a maggio

Le misure antiepidemiche applicate attivamente in Cina si sono dimostrate efficaci e hanno promosso la ripresa della produzione nel paese.
Ora, tra la diffusione dell'epidemia globale, è stato annunciato che la promozione cinese Wu Lin Feng verrà riavviata da maggio.

Wu Lin Feng è il più antico spettacolo di arti marziali in Cina, creato nel 2003 e attualmente il programma è trasmesso su Henan TV.

Dal 2007, la competizione è diventata più internazionale, portando nuovi sfidanti da altri paesi e riprese all'estero, tra cui Olanda, Germania, Regno Unito, Portogallo, Romania, Russia, Nuova Zelanda, Tailandia, Laos, Emirati Arabi Uniti, Canada e Stati Uniti. Tra i partecipanti figurano combattenti K-1, professionisti delle arti marziali miste, combattenti della Muay Thai e praticanti di Wushu (Kung Fu) e Sanda (boxe cinese). Nel 2013, lo spettacolo è stato classificato tra i primi 100 programmi TV satellitari e via cavo più visti in Cina.

Nonostante sia una promozione del Kickboxing, WLF esegue anche sporadicamente alcuni combattimenti MMA, in eventi sotto il nome di "EPIC". Nel 2017 gli eventi sono stati ribattezzati "WARS".

Wu Lin Feng ha anche lanciato un nuovo evento chiamato "New Generation" nel 2015.

Una delle prime edizioni internazionali del franchise è stata soprannominata "Wu Lin Feng 2009 - USA vs China" e si è svolta presso l'LV Hilton Hotel & Casino di Las Vegas, Nevada, USA, il 30 agosto 2009.
Lo spettacolo più recente è stato il "WLF WARS 41" che aveva il sottotitolo "Zheng vs. Freitas" e si è tenuto a Zhengzhou, Henan (regione della Cina) il 03 gennaio 2020.

Per il suo ritorno, il WLF lancerà il più forte "Chinese King Championship" per creare una nuova generazione di star combattenti mentre gli scontri internazionali non possono ancora essere promossi durante gli eventi.

Pertanto, a partire da maggio, WLF terrà la 'China Supreme Kings Battle', che selezionerà otto atleti di talento e attraenti per il mercato al fine di diventare le stelle cinesi e che competeranno per due supreme cinture d'oro nazionali .

I combattenti si sfideranno in combattimenti validi per la lega per 4 mesi fino alla finale del campionato in agosto e le controversie saranno composte da combattenti multietnici provenienti da tutte le regioni della Cina per raccogliere la linea più forte di combattenti cinesi.

A tal fine, il WLF terrà tornei eliminatori in quattro diverse categorie di peso: 60 kg, 63 kg, 65 kg, 70 kg.

Il nuovo arrivato Wang Jin è concentrato sul mantenimento della cintura da competizione tra i 32 giovani talenti con il più grande potenziale di sviluppo oggi, che combatteranno sotto forma di gioco di gruppo e eliminazione incrociata per competere su tutti e quattro i livelli per la nuova cintura da competizione.

Ci saranno anche alcuni combattimenti sposati e alcuni nomi con esperienza nelle promozioni delle dimensioni di K-1, Krush, Enfusion e nella stessa WLF sono già confermati, secondo il produttore dell'evento, Wu Lin Yu.

WLF sarà trasmesso di nuovo su Henan TV il 2 maggio e l'orario di trasmissione sarà alle 19:30 (ora locale) ogni sabato.

<< Riepilogo evento >> Nome: WLF2020 China Super Champion League
Data: venerdì 15 maggio 2020

Ubicazione: Zhengzhou City, Henan Province, China
Diretto da Henan Television Special Studio

Date: 15 maggio, 5 giugno, 3 luglio, 31 luglio e 29 agosto (finale).

Combattenti selezionati:

Team A
Jao Chung Yang (Campione del mondo Enfusion 2019 nella categoria 60 kg)
Ju Shuai (campione WLF nella categoria 60 kg nel 2016)
Fan Fader (campione WLF della categoria 63 kg nel 2016/2017 e campione mondiale WCF King Kung Fu)
Jin Yin (debuttante WLF nella categoria 60 kg nel 2015)

Team B
Jar Ao Chi (Campione della Coppa del Mondo WLF 2019)
Wei Lui (campione intercontinentale della categoria 63 kg WLF 2014 / ex campione leggero K-1)
Wang Pong Fei (campione WLF per la categoria 65kg nel 2019)
Ryu Shan Min (campione dei pesi medi nel 70 ° anniversario del torneo)

<< Riepilogo evento >> Nome: WLF2020 China Super Rookie Champion League
Data: venerdì 15 maggio 2020

Ubicazione: Zhengzhou City, Henan Province, China
Diretto da Henan Television Special Studio

Date: 15 maggio, 5 giugno, 3 luglio il 31 luglio 29 agosto 2020

Categorie di peso: 60 kg, 63 kg, 65 kg, 70 kg. 8 atleti per ogni categoria di peso in un totale di 32 combattenti.

Peso categoria 60 kg
Lee Yuen Kun, Shwe Sheng Jen e altre 6 persone

Peso categoria 63 kg
Uno Ji Wei, Jen Feng e altri 6

Peso categoria 65 kg
Pan Ja Yun, Jao Chuan Lin e altre 6 persone

Peso categoria 70 kg
Jishan, Song Xiao Chu e altre 6 persone

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 30 / 04 / 2020
_
Foto: Wu Lin Feng sarà trasmesso di nuovo su Henan TV dal 2 maggio e l'orario di trasmissione sarà alle 19:30 (ora locale) ogni sabato. ( Crediti | Cortesia : ( C ) Wu Lin Feng | WLF | Henan TV | Disclosure ).

Il Nicaragua insegna come promuovere un evento di lotte pubbliche in tempi di pandemia

Le competizioni sportive non si fermano in Nicaragua: ogni giorno si svolgono partite di calcio professionistico, partite di baseball, gare di ciclismo o incontri di boxe come se la pandemia di coronavirus non esistesse.

Questa settimana si giocheranno altre partite di ciclismo e baseball, oltre a incontri di boxe in campi aperti, parchi o ampie palestre per prevenire la contaminazione e la diffusione del virus.

Il presidente del paese, Daniel Ortega, ha assicurato mercoledì scorso, nella sua prima apparizione pubblica dopo un mese di assenza, che l'andamento della pandemia nel paese è "lento" e si è rifiutato di decretare la quarantena, chiudere i confini o chiedere il distanza sociale, misure adottate dalla maggior parte dei paesi del mondo.

Anche il MINSA (Ministero della Salute) afferma che tutto è sotto controllo e garantisce che lì siano stati confermati solo 11 casi del nuovo coronavirus, con tre morti, nonostante la stampa locale abbia assicurato l'esistenza di oltre 32mila casi di Covid-19 nel genitori.

Polemiche a parte, sabato sera (25 aprile) si è tenuto un altro appuntamento di boxe professionistico nel Paese, uno dei più poveri dell'emisfero.

I combattimenti si sono svolti presso il Centro Sportivo Alexis Argüello (Polideportivo Alexis Argüello), a Managua, capitale del Nicaragua.
Circa 800 tifosi hanno frequentato la palestra (il biglietto è stato distribuito gratuitamente), che ha una capienza di 8097 persone.

L'evento - promosso da Rosendo Alvarez, ex campione del mondo in due categorie e conosciuto come “El Búfalo” - ha dovuto adeguarsi ad alcune disposizioni locali per garantire la salute e la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti.

- “I pugili nicaraguensi stanno morendo di fame. Non possono essere rinchiusi a casa. Il nostro paese è povero. Qui in Nicaragua non c'è quarantena. ”- ha giustificato il pubblico ministero.

L'anello è stato sterilizzato più volte al giorno da uno specialista e anche i boxer sono stati irrorati di disinfettante prima dei combattimenti. I suoi allenatori e altri angoli indossavano maschere ovunque, così come tutti gli altri intorno al ring, comprese le ragazze del ring, i videografi e i fotografi, che erano dentro o vicino all'area del ring. Lo stesso valeva per arbitri, giudici e arbitri.

Prima di entrare in palestra, a tutti - compresa la leggenda nicaraguense e l'attuale campione del mondo WBA Roman "Chocolatito" Gonzalez - è stato chiesto di pulire la parte inferiore delle scarpe, di farsi misurare la temperatura corporea e di disinfettarsi con un prodotto disinfettante che è stato spruzzato sulle mani.

Al pubblico è stato anche chiesto di non sedersi a meno di cinque piedi - se possibile, a circa cinque piedi - l'uno dall'altro.

Vale la pena ricordare che il pubblico presente era composto da persone di diverse fasce d'età, compresi i bambini, e questo è stato possibile grazie alle misure di sanificazione e disinfezione adottate dai promotori della manifestazione.

Nonostante tutte queste misure di sicurezza che sono state adottate per prevenire la contaminazione e la diffusione del nuovo coronavirus, la direzione di ESPN ha vietato ai propri dipendenti di partecipare alla trasmissione dell'evento.
Pertanto, la trasmissione dei combattimenti attraverso Canal 6 (dal Nicaragua) e ESPN America Latina è stata possibile solo grazie al team di Canal 6 che ha messo le proprie persone all'interno della palestra.

L'intera notte è stata un po' insolita, ma questa potrebbe essere la nuova normalità per un po'.

Il programma consisteva in otto combattimenti e tra questi, Robin Zamora (16-7, 8 KO) e Ramiro Blanco (18-7-3, 10 KO) hanno recitato in un combattimento davvero degno di un "evento principale".
I due si erano già affrontati in partite precedenti e questa volta Blanco ha mostrato molta disposizione nello “scambio”, riuscendo a mettere a segno molti pugni, ma è stato trattenuto da Zamora, che ha finito per vincere nei punteggi dei giudici (77-75 , 78-74 e 77-75).

In un altro incontro di carte, i pesi welter Freddy Fonseca (28-5-1, 19 KO) avevano il controllo e il suo avversario Alain Aguilar non sembrava essere una grande minaccia fino al quarto round. Ma il duello ha avuto un finale piuttosto bizzarro quando Aguilar ha rifiutato di lasciare la panchina all'inizio del quinto turno, e ha ricevuto un conteggio fino a 10. La lotta è stata quindi decisa a favore di Fonseca, che ha finito per vincere per KO tecnico al quinto turno.

Il potenziale dei medi Gabriel Escalante (13-0, 7 KO) è rimasto imbattuto con una vittoria al quinto round ad eliminazione diretta su Mario Mairena (2-20-1, 1 KO).

Il miglior incontro con undercard è stato nella divisione dei pesi di paglia tra Eliezer Gazo (18-11-2, 3 KO) e Byron Castellon (15-13, 3, 2 KO), che era abbastanza equilibrato. I due combattenti veterani hanno lasciato le mani e hanno mantenuto un ritmo veloce e costante fino alla fine dei sei round. Castellon ha finito per sconfiggere Gazo per 59 a 55.

In una gara valida per la categoria dei pesi piuma prevista per sei round, Bryan Perez (12-11-1, 11 KO) ha affrontato il mancino Lester Lara (16-11-2, 7 KO) e lo ha portato sulla tela con un gancio sinistro nel fine del secondo round. Lara è riuscita ad alzarsi e continuare, ma è stata colpita quasi immediatamente dalla destra del suo avversario che lo ha steso una seconda volta, pochi secondi prima che il combattimento fosse finito.

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 28 / 04 / 2020
_
Nella foto sopra: un combattente viene spruzzato con disinfettante prima del combattimento come parte delle misure di sanificazione e disinfezione adottate dai promotori dell'evento. ( Crediti | Cortesia : ( C ) Buffalo Boxing Promotions | The Sun | @tvboxeo | Instagram).

Sotto: i circa 800 fan che hanno frequentato la palestra indossavano maschere e sedevano a un metro di distanza, come raccomandato dalle norme del distanziamento sociale. (Crediti | Cortesia: Getty Images | Reuters).

io 2ccae

Nuovi spettacoli di MMA e Kickboxing vengono annunciati in Corea del Sud

Il mondo delle MMA sudcoreane ha riavviato le sue attività "passo dopo passo" e la "gabbia" verrà riassemblata frequentemente nel paese che costituisce la parte meridionale della penisola coreana nelle prossime settimane e mesi.

Il RAC, un evento MMA che si è tenuto da Road FC in collaborazione con Afreeca TV, avrà la sua seconda edizione il prossimo 27 giugno (sabato) mentre la sua terza tappa si terrà il 25 luglio (anche un sabato) .

I prossimi spettacoli si terranno presso l'HOT6 Afreeca Coliseum di Jamsil, Songpa-gu, Seoul, capitale della Corea del Sud, ovvero nello stesso luogo della sua edizione inaugurale, come rivelato dal Road FC.

Inoltre, un altro spettacolo MMA, DOUBLE G FC, si terrà a Seoul, il 24 luglio (venerdì), il giorno prima dell'ARC 003.

Angel's Fight si terrà il 17 agosto. La promozione - famosa per essere la prima organizzazione di wrestling MMA a fare continuamente donazioni di beneficenza in tutto il mondo - ha annunciato che riprenderà le attività nella città di Paju, nella provincia di Gyeonggi, adiacente alla Corea del Nord.
Poiché si trova a sud della città di Panmunjeom, a Parallel 38 N (una linea immaginaria che si trova 38 gradi a nord dell'equatore), Paju servì per l'installazione di molte basi dell'esercito nordamericano e sudcoreano nella città , con l'obiettivo di proteggere la capitale Seoul.

Nel frattempo, per la felicità degli amanti dei tornei "stand-up" o "combattimenti in piedi", i promotori del Kickboxing MAX FC Contender Series 20 hanno annunciato che l'evento verrà ripreso nella città di Daegu (o Taegu), situata nel sud-est del paese. , sabato 4 luglio. Cioè, l'evento si terrà anche prima del prossimo spettacolo annunciato da ARC.

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 09 / 06 / 2020
_
Foto: Oltre agli atleti coreani, il combattente uzbeko Davron Kholmatov, che vive a Seoul, ha partecipato al primo torneo ARC. ( Cortesia | Crediti : ( C ) ARC | ( C ) Road FC | ( C ) AfreecaTV | Disclosure ).

Il campione uruguaiano Adrián Olmos combatterà a Mauriti - CE alla fine dell'anno

Dall'inizio delle sue attività, il 20 giugno 2014, il circuito nord-orientale del K-1 si è adattato alle crisi che affliggono il nord-est brasiliano e da allora ha conquistato uno spazio modesto sulla scena nazionale.

Il Gran Maestro Eduardo Moraes - Presidente dell'evento - ci ha informato di aver garantito grandi investimenti privati ​​nella piattaforma dell'evento, dalla struttura illuminotecnica, che avrà ora più di 70 riflettori, alle piattaforme 'Live Streaming' che trasmetteranno anche il prossime edizioni della manifestazione tramite social network e video “AO VIVO”. Per questo, metterà a disposizione anche 4 telecamere simultanee per trasmettere i combattimenti.

Inoltre, l'evento non dimentica la sua funzione sociale - che lo ha caratterizzato sin dalle sue prime edizioni - e adotterà anche misure di aiuto umanitario per un movimento che distribuisce cibo alle famiglie bisognose della regione Nordest, sin dal suo ingresso ufficiale nella promozione della incontri di pugilato professionistico, la franchigia ha suscitato maggiore interesse da parte dei partner commerciali presenti all'evento e con queste nuove tecnologie di trasmissione soddisferà la voglia di business sui social e su YouTube.

Ora, dopo aver ospitato edizioni negli stati di Pernambuco, Alagoas e Paraíba, il "più grande evento" sorprendente nel nord-est "è tornato nella città di Mauriti, all'interno dello stato del Ceará.

La prossima edizione è inizialmente prevista per la fine dell'anno, tra i mesi di novembre e dicembre.

L '"evento principale" (o "evento principale") del programma porterà una disputa per il titolo mondiale di Kickboxing da parte del WPKB nella categoria 61kg tra l'uruguaiano Adrián "El Problemático" Olmos e il brasiliano Raylande.

Adrián Olmos è campione uruguaiano e si è allenato da quando era bambino. È il figlio del maestro chiamato Gustavo Martirena. Il suo "curriculum" comprende oltre 20 combattimenti amatoriali e 3 combattimenti professionali, 2v e 1d.

Raylande, nato nella città di Ipojuca-PE, è campione N / NE e brasiliano da CIAM-WKPB e ora apparirà nella classifica internazionale. Il nativo di Pernambuco è un atleta del team KIAI, guidato da Thimoteo Barros, cintura nera 3 ° dan.

Oltre a questo scontro che coinvolge combattenti del Brasile e dell'Uruguay, avremo anche la partecipazione di altri atleti delle regioni del Nord e del Nordest del Brasile, tra cui Anderson Silva, (del Team Bibiano, Juazeiro do Norte-CE), Jeibson (PB) e Vandeilson (CE), vincitori della 21a edizione del circuito nord-est K-1.

Gli atleti interessati a combattere o che desiderano ottenere maggiori informazioni sulle fasi successive, si prega di contattare il presidente del Circuito K-1 nord-orientale, il Gran Maestro Eduardo Moraes, al numero: (88) 9 9468 4226.

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 08 / 06 / 2020
_
Foto: Adrián “El Problemático” Olmos gareggerà per il titolo mondiale di Kickboxing per il WPKB. ( Credits | Courtesy : Addetto Stampa Evento | Eliane Barreto ).

Intervista esclusiva con il grande regista e promotore del cinema brasiliano Luma Perucci

Oggi abbiamo parlato con Luma Perucci. Attrice, produttrice e regista del cinema nazionale. Luma - come molti sanno - oltre a lavorare nell'industria cinematografica, è anche praticante e appassionato di arti marziali. Il suo "curriculum" include corsi di Kung Fu e Taekwondo. Per aggiungere un tocco di realtà ai suoi film, include spesso la partecipazione di maestri e lottatori professionisti come parte del cast.

1) Buona notte Luma. Raccontaci un po 'della tua storia e come hai iniziato nel settore televisivo?
A: Ho iniziato nella mia giovinezza con piccoli ruoli in programmi TV, poi ho iniziato a fare amicizia e ad aprire la mia visione della produzione.

2) Cosa ti ha portato a lavorare con il cinema?
A: Sono sempre stato appassionato di film, ho iniziato come attrice e da lì sono nate le opportunità e le ho afferrate.

3) Quanti film hai nella tua carriera come regista?
A: DESTINAZIONI INDESTINATE, SOPRAVVIVENZA 2.4, LA FORZA DI UN COMBATTENTE, UNA VENDITA ESTREMA e ora inizierò la funzione UN EROE NEL CONVENUTO.

4) Cosa ti ha spinto a cercare lavoro qualificato come professionista nelle Arti Marziali per recitare nei tuoi film?
A: Ho sempre praticato arti marziali come Kung Fu e Taekwondo, sono un fan delle MMA, guardando dalle lotte nazionali all'UFC. Così ho deciso di invitare alcuni combattenti e praticanti che erano anche attori, dando loro la possibilità di mostrare qualcosa.

5) Quali sono alcuni atleti, nel caso di combattenti o maestri, che hai inviato al cinema?
A: In realtà, l'unico combattente che ho introdotto era Marcelo Barreira (partecipante alla sopravvissuta 2.4), poiché gli altri avevano già avuto esperienze come attori. Per gli altri, ho appena combinato i loro talenti marziali con l'esperienza che hanno avuto con le telecamere. Sono José Reis (regista di cinema, coreografo e maestro di Kung Fu), Isaac Dantas, Michelle Santana e Donizete Pereira Luma.

6) Ci parli un po' del tuo nuovo film? Di cosa si tratta, dove sta andando? (ahahah...)
A: Ho vinto il libro di un amico, Runy Debson Danillo Machado, scrittore del libro: "Un eroe nel dock". Il libro ha generato una forte emozione, quindi da allora ho deciso di dirigere un film basato sul libro e ora sto cercando una società di produzione che lavori in partnership e sono sicuro che sarà un grande successo.

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 04 / 06 / 2020
_
Nella foto sopra: la regista, regista, attrice e sceneggiatrice Luma Perucci, durante l'uscita del suo lungometraggio indipendente "Vingança Extrema". ( Courtesy | Credits : Luma Perucci Personal Collection | Disclosure ).

Sotto: Surviving 2.4, un film di Luma Perucci e José Reis, con protagonista il combattente MMA Marcelo Barreira. ( Courtesy | Credits : Luma Perucci Personal Collection | Disclosure ).

15326313 748250595330162 8844222873653566119 o dfb65

Scopri l'opinione degli esperti di arti marziali dopo il successo del 1 ° Webnary internazionale IAMAP

In tempi di pandemia del nuovo coronavirus (Sars-Cov-2), il virus responsabile della malattia Covid-19, la maggior parte della popolazione ha dovuto mettere da parte la propria routine quotidiana e questo è stato fatto all'improvviso. Spesso dover reinventarsi e adattare le proprie pratiche alle esigenze del momento, dalle attività più semplici a quelle più complesse.

Dato il momento attuale, un gruppo di amici guidati dal Maestro Daniel Lucena, presidente dell'Associazione internazionale delle arti marziali Shaolin (ASIAM) e vicepresidente mondiale dell'Unione internazionale delle arti marziali d'America (UIAMA), dopo essersi incontrati per giorni consecutivi in ​​conversazioni nei gruppi di WhatsApp, hanno raggiunto un consenso che mira a sviluppare modi pratici per mantenere le loro discussioni quotidiane, nuovi apprendimenti e semplificare le loro chat di routine. Pertanto, la International Alliance Martial Arts Professionals (IAMAP) è stata inaugurata al fine di mantenere attivi professori e studenti delle accademie associate e mantenere caldo il mercato.

Fu così che, dopo giorni e giorni di conversazioni, post di sessioni di allenamento individuali di amici a casa (a volte anche con i familiari accanto) e altri allenamenti da soli, il gruppo decise di fondare IAMAP e quindi tenere il loro primo incontro internazionale con gli amici. che insegnavano e praticavano le arti marziali nei paesi più diversi.

Per questo, è stato scelto il formato "Webnário". Il nome "Webinário deriva dal termine inglese" Webinar ", che significa" seminario basato sul Web "o" seminario basato sulla rete ".

In generale, possiamo definire un "Webinar" come un "seminario online". In altre parole, è una presentazione, spesso trasmessa "in diretta" su Internet, per discutere di un argomento specifico.

A questa prima classe hanno partecipato partecipanti provenienti da Brasile, Argentina, Paraguay, Cile, Cina, Spagna, Ecuador, Perù, Bolivia, Giappone e Stati Uniti e per insegnare, sono stati scelti professionisti rinomati e personaggi noti nel mondo delle arti marziali, come il Gran Maestro “Torrão” e cintura nera Michael Gracie.

Il "Torrão" di Grão Mestre è una cintura nera del decimo dan del Kickboxing e campione del tri-mondo in questo sport, con un cartello di circa duecento combattimenti, avendo vinto e affrontato alcuni dei più grandi nomi dello sport in Brasile e nel mondo.
Michael Gracie è una cintura nera del 4 ° dan nel brasiliano Jiu-Jítsu, campione del mondo Jiu-Jítsu, campione del Campionato americano di wrestling, campione panamericano Jiu-Jítsu, campione 'The Warriors Vale Tudo' e campione ' Cage Championship ', tra gli altri titoli.

Dopo il "Webinar" (che è durato circa due ore), ci sono state molte opinioni favorevoli, che dimostrano che il saldo era positivo. Tra coloro che hanno elogiato l'iniziativa ci sono Mestre João Dias Ferreira (Brasília-DF), che è un 'Headcoach' della Confederazione internazionale di polizia e JD Defese System.
-"Sono molto felice e onorato di aver partecipato e di aver imparato da queste due importanti icone delle arti nartiali."-ha affermato il Maestro João Dias Ferreira, che è stato il principale responsabile dell'ideazione, dell'organizzazione e della realizzazione del 'Webinar', portando insieme gli altri maestri qui citati.

Mestre Valdeí dos Anjos (Osasco-SP), che era anche uno degli organizzatori del "Webinário", si esprimeva come segue:
- "Dobbiamo ringraziare tutti i membri per l'equilibrio positivo e spero che tutti i membri rimangano nel sindacato, perché insieme siamo più forti".

Riceviamo anche l'opinione del Gran Maestro "Torrão":
- “L'opportunità di parlare della mia visione della lotta è molto buona, qualcosa che è stato acquisito nel corso degli anni sul ring. Sono molto felice per questa unione con grandi professionisti e anche, soprattutto, con grandi amicizie che ho fatto in questi anni nelle arti marziali, che considero un grande trionfo, questi amici che facciamo. "- ha aggiunto il" Kickboxer ".

Anche Michael Gracie è stato soddisfatto del risultato:
- "Vedo l'unione di amici e il modo in cui ci alleniamo insieme, anche a distanza, in modo molto positivo e sono felice di poter aiutare sempre." - ha commentato Michael, che sottolinea la formazione e le riunioni virtuali solo come aiuto, aggiungendo che dopo che tutto è finito e le cose sono tornate alla normalità, tutti dovrebbero tornare al loro allenamento, insieme ai rispettivi allenatori e maestri in palestra, come dovrebbe essere.

Il Maestro Daniel Lucena - ideatore del gruppo e del nuovo modo di tenere connessi professionisti di tutto il mondo - ha esposto il suo punto di vista sul "seminario online". Crede che il futuro degli eventi dopo la fine di questa pandemia sarà positivo:
- "È un onore avere diversi paesi, scambiare esperienze e mettere la nostra mente a favore di un mondo migliore, parlare un linguaggio globale delle arti marziali e soprattutto rafforzare le arti marziali" - ha chiarito il maestro.

Non meno importante è stata l'opinione del campione dell'MMA Marcelo Barreira:
- "Mi è piaciuto molto, perché oltre a rivedere alcune tecniche dal punto di vista e dalla prospettiva degli esperti, abbiamo anche parlato dopo l'allenamento, che è stato un grande arricchimento teorico, oltre che pratico." - ha concluso il combattente che ha accumulato esperienza in grandi organizzazioni come XFC , WUFC, Hombres de Honor, MMA Champions League e GPG, tra gli altri.

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 03 / 06 / 2020
_
Nella foto sopra: il volantino promozionale del 1° IAMAP International Webnary. ( Courtesy | Credits : Marcelo Barreira Personal Collection | Disclosure ).

Sotto: Il 1° IAMAP International Webnary è stato un successo e ha visto la partecipazione di nomi famosi dello sport, come il 4° dan cintura nera di Jiu-Jitsu brasiliano, Michael Gracie. ( Cortesia | Crediti : Michael Gracie Personal Collection | Disclosure ).

101685112 273429750704280 8346687714736734208 n a7bb3

Risultati di Shooto 0531 che si è tenuto domenica (31 maggio) in Giappone

La compagnia Sustain - in collaborazione con la Japan Shooto Association - ha mantenuto la sua promessa di "tenere un altro evento Shooto con combattimenti 'live' il 31 maggio, in un'arena 'vuota' o no". E, naturalmente, come ogni altro evento sportivo "dal vivo" tenutosi di recente, lo spettacolo era davvero "senza pubblico".

Per coloro che non sono consapevoli di come Shooto nomina i suoi eventi in Giappone, questo spettacolo è stato tecnicamente chiamato "Shooto 0531" per coincidere con il mese e la data in cui si è tenuto l'evento. È complicato e cambia sempre.

Dopo aver lavorato con il campionato ONE nello spettacolo chiamato "Road to ONE: 2nd" il 17 aprile, Sustain ha promosso tutti i combattimenti dello spettacolo della domenica mattina in una classe di peso sopra dove normalmente vedresti gli atleti gareggiare. Anche la pesatura è stata effettuata lo stesso giorno delle lotte.

L'innovazione fa parte di una regolamentazione molto severa che è in vigore a causa delle circostanze causate in tutto il mondo dalla pandemia di coronavirus.
E come parte delle misure per prevenire l'infezione con il nuovo coronavirus, è stata eseguita una termometria completa su tutti i presenti, la disinfezione delle mani con alcool, gargarismi e l'area di combattimento sono state sterilizzate più volte al giorno da uno specialista.

Inoltre, le squadre di combattenti ("sparring", tecnici e "corner"), così come tutti coloro che hanno lavorato - in un modo o nell'altro - nella produzione dell'evento sono stati costretti a indossare maschere. L'eccezione erano gli atleti che non indossavano maschere protettive, ma solo durante i combattimenti.

Nel main event 'Shooto 0531', Ryo Okada (15-4-3) - detentore del titolo dello "Shooto Pacific Rim" - ha affrontato l'imbattuto combattente Kazuma Kuramoto (7-0) - vincitore del "Imperador de Luta Livre" Cup – per il titolo ad interim nella divisione dei pesi gallo di Shooto.

Il titolo provvisorio era controverso, poiché i due uomini non potevano perdere peso correttamente, a causa delle regole menzionate in precedenza.

Nel combattimento stesso, Okada ha eliminato Kuramoto con un solido gancio sinistro nel secondo round.

Nel "co-main event" (o "co-main event") abbiamo avuto la vittoria di Keisuke Sasu (5-1-1) per decisione unanime dopo i tre round della sua lotta con il veterano Akiyo Nishiura (14-9 -1).

Anche gli altri combattimenti sulla carta hanno avuto molta azione.

Una lotta difficile ha segnato il ritorno della veterana RIZIN ed ex campionessa DEEP, Mina Kurobe (15-5), 43 anni, che ha battuto la nuova arrivata Saori Oshima (1-1) con un knockout tecnico all'1: 54 del terzo turno. .

Nell'altra lotta valida per le semifinali della categoria di peso atomico femminile, Megumi Sugimoto (5-1) ha superato Mirai Nakamura (2-2) vincendola per sottomissione (strozzatura posteriore nuda) nel secondo turno.

L'ex campione di Pancrase in due classi di peso, Kiyotaka Shimizu, ha sconfitto Takahiro Kohori via "KO" (knockout con pugni in "Ground and Pound") alle 4:34 del secondo round del suo combattimento. Kiyotaka Shimizu aveva già sfidato Hiromasa Ogikubo per il suo titolo Shooto l'anno scorso.

Scopri i risultati completi di "Shooto 0531" che includono: 

Spara 0531
31 maggio 2020
Korakuen Hall
Tokyo, Giappone

Ryo Okada ha sconfitto Kazuma Kuramoto per knockout (pugni) alle 3:02 nel secondo turno (titolo provvisorio cazzi)
Keisuke Sasu ha sconfitto Akiyo Nishiura con decisione unanime (30-27 × 3)
PROGETTO AOKI: (Grappling Match) Tomo Shigera vs. Kenta Iwamoto è finita in parità
Kiyotaka Shimizu ha sconfitto Takahiro Kohori per knockout (Socos) alle 4:34 del secondo turno
Mina Kurobe ha sconfitto Saori Oshima con un knockout tecnico all'1: 54 del terzo round (semifinale del torneo di peso atomico femminile)
Megumi Sugimoto ha sconfitto Mirai Nakamura per sottomissione (strozzatura nuda posteriore) alle 3:32 del secondo round (semifinale del torneo femminile con peso dell'atomo)
Hayato Ishii ha sconfitto Tsubasa Saito con decisione della maggioranza (29-28 × 2, 29-27)
Yamato Nishikawa ha sconfitto Takeaki Kinoshita con decisione unanime (20-18 × 3)

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 01 / 06 / 2020

Foto: Megumi Sugimoto si è assicurata il posto nella finale del torneo della categoria di peso atomico femminile dopo aver presentato Mirai Nakamura con uno strangolamento posteriore nudo. Il tuo prossimo avversario sarà Mina Kurobe. ( Crediti | Cortesia : ( C ) Japan Shooto Association | ( C ) Sustain | ( C ) AbemaTV | ( C ) GONG格闘技 ).

Nota di chiarimento pubblica

Sito web gratuito, nessun addebito per i nostri lettori o visitatori, l'unico scopo e la diffusione di informazioni e notizie reali, tutti i crediti sono alle rispettive fonti e autori.

In ottemperanza alle Leggi:

Ai sensi dell'articolo 46, I della Legge 9610/98 Brasile - Articolo 46, I della Legge 9610/98 e della Legge 5.250 febbraio 9 n. 1967 - Legge 2083/53 | Legge n. 2.083 del 12 novembre 1953.

Per ulteriori informazioni e supporto legale, consultare il nostro avvocato collaboratore: Raphael Guilherme da Silva - OAB/SP Under No. 316.914.

Se non sei d'accordo con un articolo, lo rimuoveremo immediatamente e ci scusiamo pubblicamente ritirandolo come richiesto dalla legge.

Grazie in anticipo.

Questo portale di notizie è un'iniziativa di un gruppo di contributori volontari sulla registrazione in Giappone -目標新聞 (コネクション・ジャパン). - connectionjapan.com .

Ed è mantenuto dai suoi volontari e collaboratori per consentire alla colonia di brasiliani di accedere gratuitamente a queste informazioni e a tutti gli altri visitatori che desiderano accedere al nostro sito web.

Alcune osservazioni in Legge n. 9.610/98.

Utilizzo dell'opera di un autore per studio o critica;

Utilizzo dell'opera di un autore per esporre un prodotto (ad esempio: un negozio di cornici che espone una cornice contenente una foto);

Utilizzo di un'opera protetta da copyright per scopi privati ​​(se la condividi con qualcuno, non è più utilizzata privato!);

E altri previsti dalla Legge n. 9.610/98.

« ottobre 2021 »
Lun. Mar. Mer. Gio. Ven. Sab. Dom.
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

FreeCurrencyRates.com

 

contatore visite

0.png4.png0.png3.png3.png1.png8.png
Oggi:221
Ieri:942
Ultimi 7 giorni:3354
mese:19672
Totale:403318

Connessi simultaneamente

15
Online

21-10-21

Visitatori in linea

Partners

Inizio pagina