ptzh-CNenfritjakoruesvi

Dopo sospetti di corruzione, il governo Bolsonaro decide di sospendere il contratto Covaxin

BRASILIA - Il ministero della Salute ha sospeso temporaneamente il contratto per l'acquisto di 20 milioni di dosi del vaccino indiano Covaxin. La decisione è stata presa questo martedì 29, un giorno dopo che il presidente Jair Bolsonaro è stato oggetto di una denuncia penale inviata dai senatori alla Corte suprema (STF), per illeciti. Il governo agisce per disinnescare i sospetti che l'acquisto del vaccino implicherebbe uno schema di corruzione all'interno del Ministero della Salute, con la conoscenza del presidente, mentre prepara la controffensiva nella Commissione parlamentare d'inchiesta (CPI) del Covid.

L'attività è stata sospesa su raccomandazione del Federal Comptroller General (CGU) dopo che il vice Luis Miranda (DEM-DF) e il funzionario pubblico Luis Ricardo Fernandes Miranda, fratello del deputato, hanno detto al CPI, venerdì scorso, che ha avvertito Bolsonaro delle irregolarità in l'importazione di Covaxin, pagando anche tangenti. La nuova crisi arriva sulla scia della popolarità in calo di Bolsonaro e delle proteste di piazza, con più richieste di impeachment.

“Sotto la guida della CGU, per una questione di convenienza e opportunità, abbiamo deciso di sospendere il contratto per poter svolgere analisi più approfondite. D'altra parte, il ministero della Salute effettuerà un'indagine amministrativa per verificare tutti gli aspetti della questione sollevata", ha affermato il ministro della Salute, Marcelo Queiroga, in un'intervista al Palácio do Planalto. L'informazione che il contratto sarebbe stato sospeso è stata anticipata dalla CNN Brasil.

I senatori Fabiano Contarato (Rede-ES), Jorge Kajuru (Podemos-GO) e Randolfe Rodrigues (Rede-AP), vicepresidente del CPI, hanno presentato alla Corte suprema una denuncia di reato contro Bolsonaro, che ha dichiarato di aver ignorato gli avvisi di frode e raccolta di tangenti nel processo di contrarre Covaxin, un vaccino prodotto dal laboratorio indiano Bharat Biotech e intermediato da Necessidade Medimentos.

In un comunicato inviato all'ufficio del supremo ministro Rosa Weber, relatore del caso, la Procura generale ha chiesto al magistrato di attendere le conclusioni del Cpi prima di pronunciarsi sulla denuncia di reato (maggiori informazioni in questa pagina).

L'accordo tra il Ministero della Salute e dei Bisogni è stato firmato il 25 febbraio e prevede il pagamento di 1,6 miliardi di R$. Il valore per dose (15 dollari USA) è il più costoso delle sei vaccinazioni che il paese ha acquistato finora.

Sebbene il ministro della CGU, Wagner Rosário, dica che la sospensione del contratto durerà solo finché i tecnici analizzeranno se ci sono state irregolarità - che spera di concludere in un massimo di dieci giorni - nel backstage ausiliario di Bolsonaro, ammettono già la possibilità di annullare l'affare. Nel dispaccio al Ministero della Salute, la CGU ha informato che era "urgente" sospendere il contratto per "assicurare la tutela dell'interesse pubblico e delle casse", poiché si correva il rischio di vedere il processo "truccato da vizi".

“Faremo questa analisi per assicurarci che non ci siano difetti su questo contratto. Da quel momento in poi, la decisione di assumere o meno è un atto di gestione da parte del ministro della Salute, non spetta alla CGU", ha affermato Rosário, insieme a Queiroga. “La CGU sta sospendendo l'iter solo ed esclusivamente per verificare un'eventuale irregolarità portata da un server che non ha ancora potuto precisare di cosa si tratti. Stiamo rivedendo il processo per garantire la massima sicurezza al ministro affinché prenda decisioni all'interno della legge”.

A differenza di quanto detto da Rosário, però, il server Luis Ricardo Fernandes Miranda – capo dell'importazione presso il Dipartimento Logistica del Ministero della Salute – si è presentato al CPI con documenti su quanto stava dicendo e ha affermato di aver subito pressioni da parte dei superiori per accelerare il acquisto di Covaxin. Il dipendente ha mostrato copie di fatture per dimostrare che c'è stato un tentativo di anticipare il pagamento di 45 milioni di dollari a una società non inclusa nel contratto - Madison Biotech - e, insieme al fratello, ha affermato di aver preso tutte queste denunce a Bolsonaro in riunione al Palazzo Alvorada, il 20 marzo.

All'epoca, secondo il deputato Luis Miranda, il presidente attribuì i sospetti a "un altro ruolo" del deputato Ricardo Barros (Progressistas-PR), ex ministro della salute e attuale capo del governo alla Camera. Nella versione di Miranda, Bolsonaro ha detto che avrebbe chiamato la polizia federale per indagare sul caso, ma al momento non è stata aperta alcuna indagine.

Oltre al prezzo più alto e alle pressioni per accelerare l'affare, il contratto governativo per l'acquisizione di Covaxin ha anche sollevato sospetti da parte dei senatori per essere stato l'unico firmato tramite una società intermediaria. Tutti gli altri sono stati negoziati con i produttori di laboratorio o con chi produrrà i vaccini.

In una conversazione con i sostenitori, Bolsonaro ha deriso la denuncia, affermando che i suoi avversari avevano inventato la modalità della "corruzione virtuale" perché nulla era stato pagato. I soldi per l'acquisto del Covaxin, però, sono già stati impegnati (riservati) a Bilancio.

Il contratto con Need Medicines prevedeva che la prima spedizione, di 4 milioni di dosi, sarebbe stata inviata in Brasile a marzo. Senza il benestare dell'Agenzia nazionale per la vigilanza sanitaria (Anvisa), però, la scadenza non è stata rispettata.

'Confessione'

Il Cpi di Covid vuole ora che il governo fornisca dettagli sulla decisione di sospendere il contratto per l'acquisto del vaccino indiano. "Voglio sapere quando sono state date queste opinioni della CGU", ha detto a Estadão il senatore Omar Aziz (PSD-AM), presidente del CPI. "Perché non l'hai fatto prima?" Per il senatore Humberto Costa (PT-PE), il governo ammette che ci sono irregolarità nella sospensione del contratto. "Questa decisione è un riconoscimento di colpa", ha detto. “Se non c'è niente che non va, perché lo sospendono? Questo ha un solo nome: Confessione!”, ha detto Randolfe, in un messaggio pubblicato su Twitter. / COLLABORATO DANIEL WETERMAN.

Fonte: Jornal Estadão SP.

PGR chiede al STF di attendere la fine del CPI di Covid per decidere se indagare su Bolsonaro per illecito nel caso Covaxin

La Procura Generale (PGR) ha chiesto martedì 29 alla Corte Suprema (STF) di frenare l'andamento della cronaca nera che chiede l'inchiesta sul presidente Jair Bolsonaro (nessuna parte) per un possibile reato di illecito nelle trattative per l'acquisto del vaccino indiano Covaxin, prodotto dal laboratorio indiano Bharat Biotech.

Collegamento al documento >> file PDF.

In un comunicato inviato all'ufficio del ministro Rosa Weber, relatrice del caso, il vice procuratore generale della Repubblica Humberto Jacques de Medeiros ha difeso che il Pubblico Ministero federale attende la fine del CPI del Covid prima di pensare di aprire un'indagine contestuale.

«Nel rispetto del sistema di indipendenza e concordia dei Poteri costituiti e consapevole dell'impossibilità del salto diretto dalla cronaca-criminalità all'azione penale, con la soppressione della fase tabulare, il Pubblico Ministero federale esige che l'istanza anticipata non essere dato transito", dice uno stralcio del documento.

La richiesta di denunciare Bolsonaro è arrivata dai senatori Randolfe Rodrigues (Rede-AP), Fabiano Contarato (Rede-ES) e Jorge Kajuru (Podemos-GO). I legislatori hanno portato il caso all'STF dopo che il deputato federale Luis Miranda (DEM-DF) e il fratello del legislatore, Luis Ricardo Miranda, che è capo dell'importazione presso il Dipartimento di logistica del Ministero della salute, hanno dichiarato alla commissione parlamentare che il presidente ignorato gli avvertimenti su sospetta corruzione nel processo di acquisizione dell'agente immunizzante.

Il sostituto procuratore ha ritenuto che i senatori avessero “rotto” il Cpi chiamando la Cassazione prima della conclusione dell'istruttoria parlamentare. Jacques de Medeiros ha detto che hanno agito al di fuori della collegiata. “Mettere a rischio la coesione nelle deliberazioni necessariamente collettive del Potere Legislativo”, ha osservato.

Nella valutazione della PGR, l'analisi del caso deve attendere la relazione finale della commissione. Sostiene un'indagine legislativa "di prestigio", che è generalmente più rapida. Un altro argomento è che i risultati possono raggiungere conclusioni divergenti.

“Se il Potere Legislativo sta indagando con eccellenza su comportamenti apparentemente illeciti con tutte le competenze necessarie, quale sarebbe il motivo per cui la Cassazione aprisse un'inchiesta contestuale, presa da contrappesi istituzionali e senza pari agilità? Andando oltre, qual è il guadagno per l'apparato interistituzionale se, al termine delle indagini parallele, vi è una divergenza tra le conclusioni della polizia giudiziaria e della Commissione parlamentare d'inchiesta?", si chiedeva nella nota inviata al STF.

Il parere è stato inviato su richiesta del ministro Rosa Weber. Sta a lei decidere, in modo monocratico o collegiale, se autorizzare l'apertura di un'inchiesta formale sul comportamento del presidente.

Pressato, Bolsonaro ha affermato di non conoscere i dettagli sull'acquisto di Covaxin e ha negato le irregolarità nell'accordo. Dopo i sospetti, il ministero della Salute ha deciso di sospendere temporaneamente il contratto per importare 20 milioni di dosi del vaccino indiano.

Fonte: Jornal Estadão SP.

Nota di chiarimento pubblica

Sito web gratuito, nessun addebito per i nostri lettori o visitatori, l'unico scopo e la diffusione di informazioni e notizie reali, tutti i crediti sono alle rispettive fonti e autori.

In ottemperanza alle Leggi:

Ai sensi dell'articolo 46, I della Legge 9610/98 Brasile - Articolo 46, I della Legge 9610/98 e della Legge 5.250 febbraio 9 n. 1967 - Legge 2083/53 | Legge n. 2.083 del 12 novembre 1953.

Per ulteriori informazioni e supporto legale, consultare il nostro avvocato collaboratore: Raphael Guilherme da Silva - OAB/SP Under No. 316.914.

Se non sei d'accordo con un articolo, lo rimuoveremo immediatamente e ci scusiamo pubblicamente ritirandolo come richiesto dalla legge.

Grazie in anticipo.

Questo portale di notizie è un'iniziativa di un gruppo di contributori volontari sulla registrazione in Giappone -目標新聞 (コネクション・ジャパン). - connectionjapan.com .

Ed è mantenuto dai suoi volontari e collaboratori per consentire alla colonia di brasiliani di accedere gratuitamente a queste informazioni e a tutti gli altri visitatori che desiderano accedere al nostro sito web.

Alcune osservazioni in Legge n. 9.610/98.

Utilizzo dell'opera di un autore per studio o critica;

Utilizzo dell'opera di un autore per esporre un prodotto (ad esempio: un negozio di cornici che espone una cornice contenente una foto);

Utilizzo di un'opera protetta da copyright per scopi privati ​​(se la condividi con qualcuno, non è più utilizzata privato!);

E altri previsti dalla Legge n. 9.610/98.

« ottobre 2021 »
Lun. Mar. Mer. Gio. Ven. Sab. Dom.
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

FreeCurrencyRates.com

 

contatore visite

0.png4.png1.png1.png1.png2.png9.png
Oggi:1221
Ieri:1227
Ultimi 7 giorni:3724
mese:27483
Totale:411129

Connessi simultaneamente

19
Online

27-10-21

Visitatori in linea

Partners

Inizio pagina