ptzh-CNenfritjakoruesvi

Articoli filtrati per data: mercoledì 23 giugno 2021

mercoledì, 23/giugno/2021

Wonder Woman Athlete in Giappone

Atleta cosplay Eliete Malta Wonder Woman 7d015

Eliete Malta Ikeda (47 anni), atleta professionista di corse su strada, nelle gare medie e profonde (5km a 21km), con una carriera che raccoglie quasi 400 podi in Brasile, e che ora può continuare anche in Giappone.

Impariamo un po 'di più sulla storia di questo atleta

Raccontaci un po 'di questo rapporto con lo sport e di come ti aiuta?

A: Amo lo sport, amo le corse su strada, correre mi allevia dallo stress quotidiano, mi dà una sensazione di libertà, mi fa anche dimenticare i problemi. È anche necessario parlare dei benefici per la salute che lo sport offre.

E le competizioni mi aiutano ad avere concentrazione, impegno, determinazione e senso di realizzazione, non solo nell'atletica, ma anche nella mia vita.

DSC 0238. in scala 230gg

Molte persone al tuo posto potrebbero arrendersi e lasciare lo sport da parte, ma con te è stato il contrario. Cosa ti motiva?

A: Quando sorge il problema, dobbiamo risolverlo e non solo accettarlo e basta. Quando ho una difficoltà, sembra che la volontà e la sfida di riuscire a superarla diventi ancora maggiore.

Ciò che mi rende felice e mi motiva sono i messaggi che ricevo dalle persone, dicendo che sono un'ispirazione per loro, sia nella gara che nella mia lotta per la vita.

Ci sono tanti affetti, che mi motivano sempre di più a correre.

Come hai iniziato l'atletica?

R: Ho sempre praticato diversi sport fin dalla scuola, e ho sempre eccelso nelle modalità che praticavo, tranne che mi sono identificato dalla Corrida de Rua.

La mia passione per la corsa è nata quando ho studiato in una scuola elementare a Barão Geraldo (Distretto della Città di Campinas, all'interno di San Paolo) e quest'anno ho studiato, la scuola ha collaborato con Unicamp College, che consisteva nel prendere studenti praticare il nuoto nelle piscine universitarie.

14918804 1279750175389533 6277872397661028279 o ebc7e

L'insegnante ha messo tutti gli allievi a scaldarsi sulla pista di atletica che si trovava accanto alle piscine, e poi ho iniziato a correre sulla pista, poi ho gradualmente aumentato la distanza, saltando di blocco in blocco e andando in un piccolo bosco che si trova su ingresso all'università.

È così che ho iniziato a correre. All'epoca avevo circa 12 anni e iniziai a rendermi conto che mi portava diversi benefici, ma corsi per prendermi cura del mio corpo e della mia salute, niente di più.

Cosa ti ha motivato ad essere un atleta?

A metà del 2002 ha vissuto nella città di Sumaré, una vicina città di Campinas nell'entroterra di San Paolo, ed è stata membro del CRS-Clube Recreativo Sumaré. Un giorno il manager del club mi ha visto correre per le strade e mi ha invitato a far parte del gruppo dei corridori del club, che spesso andavano a gareggiare in diverse città, ma erano un gruppo di atleti dilettanti.

Race Integration scalato 78ca9

Sono venuto subito, e sono andato a partecipare alla mia prima gara: l'Integration Race a Campinas, una delle più grandi dello Stato, subito dopo è stata la São Silvestre Race in SP-2002 Edition, ma era la terza gara, una gara nella città di Valinhos-SP all'inizio del 2003 ho ottenuto il mio primo podio e il mio primo trofeo. Da quel momento in poi, il club CRS ha iniziato a sponsorizzarmi, mi sono distinto in diverse gare in varie città, poi sono passato attraverso 2 grandi squadre di atletica leggera da SP, e stavo vincendo sempre più podi.

Oggi ho quasi 400 podi nel mio curriculum e con molti momenti salienti in diverse competizioni.

DSC 0285 scalato ac262

Come ti osservano le persone vicine?

A: Come simbolo del Superamento, un'eroina, che attraversa tutti i problemi e arriva dove sono.

Nel mondo dello sport tutti mi conoscono come Wonder Woman, soprannome acquisito nelle gare. E oggi è diventato il mio marchio di fabbrica nelle competizioni. Non solo per l'aspetto, ma anche per superare i miei problemi.

Come e quando è nato il soprannome Wonder Woman?

DSC 0273 in scala 2bfc9

R: Ho sempre corso e sono salito sul podio con la testa, finora tutto bene, ma è stato nel 2006 alla São Silvestre Race che la storia ha avuto inizio, in questo momento, la gara femminile era separata dalla gara maschile, essendo l'inizio femminile alle 15 e il maschile alle 17. Beh, ho corso la mia gara e dopo aver finito, mi sono messo la medaglia al collo e sono andato ad accompagnare un amico che non stava andando molto bene nella gara maschile.

Durante il corso della prova maschile, alcune persone in mezzo alla folla mi hanno visto correre con gli uomini e hanno iniziato a dire: "Che ci fai lì, pangaré, la tua prova è finita!", Ma quello che non immaginavano è che io già Avevo finito la mia gara e dopo aver sentito la folla dirlo, il mio amico si è arrabbiato, mi ha strappato la medaglia dal collo e ha iniziato a dire: "Guarda la sua medaglia, ha già corso la gara femminile e sta correndo di nuovo nella gara maschile , poi farà 30 km! ”.

La folla ha iniziato a dire: "Wow! Lei è Wonder Woman! ", E sono emersi molti altri confronti: Wonder Woman, Cat Woman, Batman Woman (kkkk), ma il più sentito è stato Wonder Woman, e da allora ha iniziato a diffondere questo soprannome tra gli atleti, è andata estendendosi nella mia città, nella regione e presto diffuso in tutto il Brasile.

La gente mi ha paragonato a Wonder Woman, per via del fisico, della pettinatura, ancora di più usando una fascia nei capelli, sia in allenamento che nelle gare e anche sul podio, ma non mi vestivo da Wonder Woman.

Mio marito ed io ci siamo conosciuti alle gare, eravamo amici e la gara ci ha uniti.

Mio marito, ancora innamorato all'epoca, mi ha detto, visto che ti conoscono come Wonder Woman, perché non indossare Wonder Woman al 100% nelle gare.

Fu lì che ebbe l'ottima idea di trasformarmi in una vera Wonder Woman, caratterizzò e personalizzò lui stesso tutti i miei vestiti.

La cosa curiosa è che sono salito sui podi solo con la mia cagnolina Isabella, quindi anche mio marito ha caratterizzato e personalizzato tutti gli abiti di Isabella di Wonder Woman e lei è diventata famosa in tutto il Brasile, come la "Wonder Dog", la Mascotinha do Atletismo.

Quindi ora ci sono 2 eroine nelle gare?

A: No, ora sono 3! Mio marito ed io ci siamo fidanzati sul podio della Boldrini Race di Campinas nel 2012, quasi un anno e mezzo dopo ci siamo sposati e siamo andati a festeggiare la luna di miele, correndo la Disney Marathon ad Orlando negli Stati Uniti.

Alla vigilia della Maratona Disney, abbiamo guidato quasi tutta la città di Orlando alla ricerca di un costume di Wonder Woman per correre, e quando lo abbiamo trovato, pensavo già che mio marito mi avesse trasformato in Wonder Woman in effetti, perché non trasformarlo in Superman? Quindi abbiamo anche cercato la Fantasia di Superman e l'abbiamo trovata.

E nella Maratona, abbiamo corso facendo la festa, i 42 km vestiti da Supereroi della Justice League, e siamo finiti anche per diventare celebrità, perché molte persone volevano fare foto con noi.

La gara ci ha riuniti e oggi siamo conosciuti come la Justice League Family of Racing, Wonder Woman, SuperMan e Wonder Dog.

Hai menzionato il superamento di un problema, che cos'era?

Quando avevo 11 anni, mi è stato diagnosticato un tumore alla testa. I miei genitori erano molto preoccupati in quel momento.

Sono stato curato presso l'Ospedale Boldrini de Câncer Infantil di Campinas - SP, dalla Dott.ssa Silvia Brandalise, e dopo varie consultazioni, analisi e applicazioni, sono stato curato dal Tumore ritenuto benigno. Ma ogni cura deve essere seguita per diversi anni.

DSC 0081 in scala 732 ea

Sei anche tu un volontario? Come è successo?

Dopo qualche anno ho avuto una nipote affetta da leucemia a 5 anni, e ho aiutato mia sorella a prendersi cura di lei presso lo stesso Ospedale Boldrini dove ero già stato.

In questo periodo, l'ospedale ha tenuto alcune feste in date commemorative per i bambini in cura, e ho partecipato con mia nipote ad alcune di esse.

Alle feste giocavo per divertire mia nipote, ma finivo per divertire anche gli altri bambini che c'erano.

Ho chiesto a mia madre se poteva fare un vestitino da clown da farmi indossare il giorno della festa all'ospedale, e poi ho messo il nome sul personaggio "Deca clown", perché Deca è il soprannome che mio padre mi ha dato quando era ancora Ero una bambina, questo era un omaggio ai miei genitori, che hanno lottato duramente per me. Ho finito per diventare molto famoso tra i bambini alle feste dell'ospedale, e ora mi vesto anche da "coniglietto pasquale", "mama noel", "noivinha caipira", "caipirinha" e "Mulher Maravilha".

Dopo essermi sposata, anche mio marito mi accompagna nel volontariato come Superman, e anche Isabella è andata da Wonder Dog, incantando tutti i bambini.

Alle piccole feste in Ospedale, quando racconto ai genitori dei bambini la mia storia di ex paziente di Boldrini e per la mia cura, sono molto felici e molto ottimisti.

Ad ogni modo, sono 21 anni che faccio il volontario in ospedale, portando gioia ai bambini in cura e finisco anche per divertirmi molto.

Dopo che il problema è stato risolto, era tutta gioia?

Beh, non è stato così, dopo 27 anni, completamente guarito, ho sentito un po' di dolore nella parte sinistra del viso e ho pensato fosse il nervo di un dente, ma ho scoperto che avevo un altro tumore al seno del faccia sinistra, nel nervo trigemino. Un nuovo spavento!

Nel 2012 ho subito l'intervento chirurgico per estrarre il tumore e fare la biopsia, che ha provocato un tumore benigno, ma ho continuato a soffrire mesi e anni dopo. Nel 2015 ho consultato un altro medico che ha analizzato le immagini post-chirurgiche, ordinato nuovi esami e scoperto che il tumore era ancora lì e che non era stato rimosso, cioè il medico che ha eseguito l'intervento mi aveva ingannato dicendo che aveva estratto il tumore .

Poi, nel 2015, ho ricevuto la notizia che devo sottopormi a un altro intervento chirurgico per rimuovere di nuovo lo stesso tumore.

Ho passato un po 'di tempo a pensare e prendere coraggio per fare l'intervento.

Nel frattempo, nella seconda metà del 2016, ho iniziato a sentire delle cose strane nelle Gare, ho sentito il respiro molto corto, una pressione al petto, a volte qualche capogiro a metà gara e quando ho finito di gareggiare sono andato direttamente in aiuto dei paramedici. nelle gare, sono rimasto lì fino a quando non mi sono ripreso, fino a quel momento non sapevo niente che sarebbe successo, ho continuato a gareggiare e mi sentivo male, ho iniziato a sospettare che non stavo bene e che non fosse solo un malessere occasionale, perché conosciamo il nostro corpo ei suoi limiti, tanto più che sono un Educatore Fisico e ho conoscenze negli studi del Corpo Umano. Ho passato diversi dottori, ho fatto diversi esami e non è venuto fuori nulla, ma solo quando ho fatto l'Esame di Ergospirometria che accusava l'Aritmia, perché questo esame porta all'esaurimento, esattamente come se fossi in una Gara, cioè esattamente quando mi sentivo male al culmine di sforzo.

Confesso che avevo paura perché non mi aspettavo fosse un'aritmia, perché tutti i miei esami cardiaci erano sempre normali, ma era la parte elettrica del cuore. Il medico ha dato 2 opzioni: smettere di correre o sottoporsi a un intervento chirurgico. Ovviamente dovrei fare l'intervento, perché ho quasi una vita nell'atletica. In effetti, ora stavo accumulando 2 interventi chirurgici.

Quando sono andato a un consulto presso l'Ospedale Dante Pazzanese di San Paolo, quando sono uscito dall'ospedale ho ricevuto la notizia che la mia cagnolina Isabella la “Cane delle Meraviglie” è morta, mio ​​Dio, è stata la notizia peggiore della mia vita, sono stata colpita così gravemente che sono svenuta. In mezzo alla strada, quando mi sono svegliato, volevo che fosse una bugia, ma era vero.

Dopo questa giornata ho rinunciato all'intervento, pensavo solo di morire, ero completamente senza pavimento, ero a letto, non volevo più mangiare, volevo morire, perché ho perso la mia bambina a 4 zampe (lacrime), ero senza 5 giorni mangiavo e mi alzavo solo per mangiare, perché mio marito si prese cura di me e pianse vedendomi in quella situazione e disse che non mi avrebbe lasciato morire, perché neanche Isabella lo voleva, io tornai a mangiare, per colpa di lui che non me lo permetteva commettere sciocchezze, perché per me il mio mondo non aveva più senso.

Dopo alcuni mesi di grande dolore e sofferenza, piangendo ogni giorno, e con il supporto di mio marito e di diverse persone a cui sono immensamente grato, ho deciso di tornare dal medico per programmare l'intervento, Isabella ha sempre amato salire sul podio con me e Sarei sicuramente molto felice di vedermi fare quello che mi piace fare di più, ho fatto la cardiochirurgia (Cardiac Ablation) prima a metà 2017 e dopo 1 mese sono tornata alle gare e alla Boldrini Race, semplicemente non sono salita al Podio, perché, per quanto incredibile possa sembrare, ho saltato il corso, perché sono rimasto molto toccato dal mio ritorno, già in tutti gli eventi successivi ho ottenuto il Podio.

Nel 2018 ero di nuovo al tavolo operatorio per l'asportazione del tumore al seno del viso, ora da un altro medico e con un altro metodo. L'intervento è andato a buon fine e il medico mi ha assicurato mostrando nelle immagini che il problema è stato risolto.

Ma non ho il coraggio di parlare di questo tumore ai genitori dei bambini dell'Ospedale Boldrini, per non togliere ai bambini la speranza di una cura, anche se non ha niente a che fare con il tumore che avevo da bambino.

20150809 092417 in scala a9efc

Foto di Homenagem pra Wonder Dog Isabella.

Quanta avventura estrema, e ora è tutto ok?

Ebbene, dopo l'intervento al cuore, sono tornato a sentire alcuni sintomi che sentivo prima, ma a un'intensità minore, secondo i medici, non ha più aritmie, ma è ancora sotto indagine per sapere cosa potrebbe causare questo.

Anche così, riesco comunque a ottenere un podio nelle competizioni.

E uno dei test più significativi che ho fatto in queste condizioni, è stata la “Wonder Woman Race” della DC Comics di San Paolo, in esecuzione con un dispositivo chiamato Holter (che registra 24 ore di frequenza cardiaca continua), per analizzare il record di qualsiasi problema nel Sforzo al ritmo della competizione, tutto pieno di fili ed elettrodi attaccati alle punte del Cuore. Ho sentito quel malessere, quindi ho rallentato un po 'per recuperare e ho ripreso ad accelerare, sono riuscito più volte al limite per rimanere competitivo e sono riuscito a salire sul podio arrivando 3 °. posto nella classifica generale femminile. Ho pianto, ho pianto, ho pianto con Emozione sul podio, perché ho dedicato la vittoria e il trofeo a Isabella (Wonder Dog).

E il Giappone? Quando sei arrivato qui?

Nel 2019, già con un po 'di programmazione, siamo venuti in Giappone e nello stesso anno ho partecipato alla prima Gara in Giappone nella “Toda Marathon” a Saitama e sono stata Vice Campionessa Generale delle Donne nella 5km Race. La struttura delle gare e degli eventi in Giappone è abbastanza diversa rispetto al Brasile e devo ancora adattarmi a queste differenze.

Siamo entrati nel 2020 e presto compaiono i primi casi di COVID-19. Per precauzione, sospendono tutti i tipi di eventi sportivi e anche il più grande, le Olimpiadi di Tokyo. A causa della pandemia, le competizioni sportive non sono ancora state rilasciate, ad eccezione di gare rare, controllate e limitate.

DSCx0288 in scala 9be57

Quali sono i tuoi obiettivi qui in Giappone?

Con poco più di un anno qui, mi sono reso conto che il Giappone è un paese fantastico, ben organizzato e con molto rispetto per gli altri. Lo spirito sportivo è presente nelle persone e diffuso in diversi sport. Grazie all'impegno di tutti, comuni, istituzioni, aziende e persone in generale di diverse età, ci sono diversi luoghi, parchi, palestre, strade, piste ciclabili disponibili e ben conservati per chiunque voglia praticare lo sport che desidera.

Ho intenzione di continuare il mio lavoro nel campo sportivo dando lezioni qui in Giappone, trasmettendo tutte le mie conoscenze acquisite negli anni della mia carriera sportiva, esercitando la mia formazione come Educatore Fisico e facendo la differenza per la salute e il benessere di un'intera popolazione.

Ho anche intenzione di continuare a gareggiare professionalmente negli eventi Race, adattandomi allo stile del Giappone e partendo alla ricerca di sponsorizzazioni e di conseguenza alla ricerca di podi, dedicando, ovviamente, le vittorie sempre a Wonder Dog Isabella.

Voglio anche continuare il mio lavoro di volontariato, ci sono più di 21 anni che dedico bambini, con tanto amore e gioia, prendendo divertimento, motivazione e speranza per la guarigione, essendo un ex paziente guarito due volte

Che tipo di messaggio lasciare ad altre persone che non sono ancora riuscite a dedicarsi anima e corpo a uno sport.

A: Ognuno ha la capacità di superare e raggiungere i propri obiettivi, basta iniziare e dedicarsi. Un passo alla volta. E quando meno te lo aspetti, lo sport fa già parte di te.

Lo sport porta gioia e felicità, sviluppa la forza interiore e crea in ognuno la sensazione di poter superare le più grandi avversità della nostra vita, allo stesso modo in cui superiamo ogni chilometro percorso nelle gare. Lo sport cura tutti i mali, fisici, mentali ed emotivi.

PS: Siamo i supereroi Wonder Woman e Superman del Brasile, ora siamo anche dal Giappone, le nostre due case che amiamo, salvando sempre il mondo con i nostri super poteri di sedentarismo, motivando e portando gioie

Diversi media in Brasile hanno realizzato il mio articolo pubblicizzando il mio lavoro, sia in TV come Globo Nacional, Globo local, Fantástico tra gli altri, Rede Record Nacional, Rede Record local, Esporte Fantástico tra gli altri, Rede TV, SBT, TV Bandeirantes, TV Pé de Figo Valinhos , TV Sol Comunidade Indaiatuba, diversi programmi radiofonici, CBN Campinas (Radio Globo), Radio Nova Sumaré, Radio Nova Aliança, Radio Morada do Sol Litoral, vari articoli su Jornal Expresso, varie riviste sportive.

Galleria fotografica

Riconoscimento:

 

Voglio ringraziare Connection Japan e Mokuhyou Shinbun per il riconoscimento del mio lavoro e della mia sensibilizzazione e per l'opportunità a più persone di conoscere la mia storia di vita sportiva e il mio superamento.

Le mie storie nei media aprono le porte a futuri, sponsor e anche a persone interessate ad assumere un lavoro di personal trainer. Sia i futuri sponsor che le persone interessate al mio lavoro, mi trovano sui miei Social Network

 

Il mio canale Youtube: Wonder Woman, Wonder Woman

https://www.youtube.com/user/Eliete582

La mia pagina Facebook: Eliete Malta Ikeda

https://www.facebook.com/eliete.ikeda.5

La mia pagina Instagram: @elietemalta.mmaravilha

https://www.instagram.com/elietemalta.mmaravilha/

La mia pagina Twitter: @ElieteMaltaMMWW

https://twitter.com/ElieteMaltaMMWW

Pagina TikTok:

https://www.tiktok.com/@eliete.malta?

Collegamenti oggetto:

Storia su Fantastic Sports parlando un po 'del mio soprannome di Wonder Woman:

EPTV (Globo) Race Integration 26/09/2015:

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - TVB Record Campinas:

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - TVB Make Up Run 2016 Report:

Impegno sul podio della Boldrini Race:

Celebrando la luna di miele alla Maratona Disney:

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - Affetto del popolo:

 

Alcuni video di volontariato:

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - Matrimonio Caipira alla festa di giugno - Ospedale Boldrini.

Wonder Woman (atleta) Clown Deca "Da una mano Pro Boldrini" 2013.

Wonder Woman (atleta) Clown Deca "Da una mano Pro Boldrini"2013 Ilariê:

Clown Deca "Da una mano a Boldrini 2012" 1a parte:

Clown Deca "Da una mano a Boldrini 2012" 2a parte:

Wonder Woman - Atleta Eliete Malta - Festa di Natale la Boldrini 18-12- 2014:

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - McDia Feliz 2015 (con Wonder Dog):

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - Happy McDia parte 3 - 27-08-2016 (con Wonder Dog):

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - Festa in ascensore dopo la competizione "kkkkk".

 

Questo è per rilassarsi, rendendo il più grande successo Disney "kkk".

Wonder Woman (Athlete Eliete Malta) balla all'Animal Kingdom Disney Orlando 2014:

Isabella Mascotinha do Atletismo Brasileiro street race, il suo soggetto per il record nazionale:

Atleta Eliete Malta - Wonder Woman - Un tributo alla nostra più grande motivazione! Wonder Dog Isabella:

 

La pagina Facebook di Isabella:

Wonder Dog Isabella - Facebook.

La fonte è crediti: Eliete Malta Ikeda (Wonder Woman) - Atleta professionista.

Laurea e Laurea in Educazione Fisica.

E-mail:

Pubblicato in Esportes

Nota di chiarimento pubblica

Sito web gratuito, nessun addebito per i nostri lettori o visitatori, l'unico scopo e la diffusione di informazioni e notizie reali, tutti i crediti sono alle rispettive fonti e autori.

In ottemperanza alle Leggi:

Ai sensi dell'articolo 46, I della Legge 9610/98 Brasile - Articolo 46, I della Legge 9610/98 e della Legge 5.250 febbraio 9 n. 1967 - Legge 2083/53 | Legge n. 2.083 del 12 novembre 1953.

Per ulteriori informazioni e supporto legale, consultare il nostro avvocato collaboratore: Raphael Guilherme da Silva - OAB/SP Under No. 316.914.

Se non sei d'accordo con un articolo, lo rimuoveremo immediatamente e ci scusiamo pubblicamente ritirandolo come richiesto dalla legge.

Grazie in anticipo.

Questo portale di notizie è un'iniziativa di un gruppo di contributori volontari sulla registrazione in Giappone -目標新聞 (コネクション・ジャパン). - connectionjapan.com .

Ed è mantenuto dai suoi volontari e collaboratori per consentire alla colonia di brasiliani di accedere gratuitamente a queste informazioni e a tutti gli altri visitatori che desiderano accedere al nostro sito web.

Alcune osservazioni in Legge n. 9.610/98.

Utilizzo dell'opera di un autore per studio o critica;

Utilizzo dell'opera di un autore per esporre un prodotto (ad esempio: un negozio di cornici che espone una cornice contenente una foto);

Utilizzo di un'opera protetta da copyright per scopi privati ​​(se la condividi con qualcuno, non è più utilizzata privato!);

E altri previsti dalla Legge n. 9.610/98.

« Giugno 2021 »
Lun. Mar. Mer. Gio. Ven. Sab. Dom.
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

FreeCurrencyRates.com

 

contatore visite

0.png4.png0.png0.png5.png5.png7.png
Oggi:593
Ieri:1153
Ultimi 7 giorni:593
mese:16911
Totale:400557

Connessi simultaneamente

25
Online

18-10-21

Visitatori in linea

Partners

Inizio pagina