Pedro sbaglia il rigore e il Flamengo pareggia con Fortaleza a Castelão

Nonostante il Flamengo miri alla leadership del Brasileirão e Fortaleza abbia bisogno di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione, le squadre hanno giocato questo sabato a Castelão una partita di emozioni rare e, soprattutto, di prestazioni scadenti. Così, con diritto a un rigore mancato da Pedro, la partita del 27 ° turno si è conclusa sullo 0-0, un risultato che non è piaciuto a nessuna delle due parti.

Con il risultato, il Flamengo ha raggiunto 49 punti, eguagliando Atlético-MG. La squadra di Rogério Ceni torna in campo il 6 gennaio, contro il Fluminense a Maracanã. Fortaleza, a sua volta, ha raggiunto i 31 punti, è a tre dal Vasco, prima squadra in zona retrocessione e ancora in gioco in questo girone.

CIABATTE PEDRO NEL PRIMO TEMPO DI DORMIRE

L'aspettativa per la partita era la riunione di Rogério Ceni con l'ex club. Prima che la palla rotolasse, tanti abbracci tra l'allenatore e gli ex compagni di squadra. Dal fischio d'inizio, tanta stima e conoscenza reciproca, che si sono tradotte in un primo tempo colto in mezzo al campo ed emozioni rare. Meno intenso del solito, il Flamengo non ha trasformato il possesso palla in occasioni reali.

A questo punto, merito della squadra di Marcelo Chamusca, che si è posizionata con due linee di quattro davanti all'area e ha combattuto la partita rossonera. D'altra parte, l'idea di Fortaleza di incorporare i contrattacchi non ha avuto successo. Arrascaeta ed Everton Ribeiro sono stati ben marcati e la palla è stata male per Pedro.

Nell'occasione che aveva, la maglia 21 è stata buona: predominio, foglio nel difensore e rigore subito. Il centravanti però è scivolato nel momento del calcio, ha toccato il pallone con entrambi i piedi ed è stata segnata la punizione indiretta per Fortaleza. C'è stata anche un'invasione da parte dei giocatori del Fortaleza, che non è stata segnata dall'arbitro. Quindi, Hugo e Felipe Alves sono andati in contropiede senza lavorare.

EMOZIONI RARE E NULLA DI GOAL

Solo con João Lucas al posto di Isla, impiccato, Flamengo è tornato allo stesso modo. Il possesso di palla è rimasto improduttivo. Le prestazioni individuali, in termini tecnici, hanno contribuito a questo. Anche Fortaleza è seguito con lo stesso assetto e la stessa difficoltà in contropiede, ma Marcelo Chamusca è stato il primo a fare i cambi più arditi: Osvaldo e Wellington Paulista hanno preso il posto di João Paulo e David, che non hanno fatto bene.

La possibilità per il Flamengo di riaprire le marcature è caduta su Pedro. Questa volta, il centravanti ha ricevuto faccia a faccia con Felipe Alves dopo gli errori di Ronald e Paulão, ma il portiere ha effettuato una grande parata. Sul rimbalzo, Gabriel Dias ha evitato l'obiettivo BH27. Poi, a 26 anni, Vitinho e Diego sono stati licenziati da Rogério Ceni.

Ci sono stati altri quattro cambiamenti fino alla fine della partita - tre da Fortaleza e uno da Flamengo - ma le prospettive sono rimaste le stesse. Sulla base del "tutto o niente", senza molta organizzazione ed efficacia, le squadre puntano sul pallone aereo: senza successo. Il punteggio a reti inviolate riflette bene le prestazioni delle due squadre.

TECNICO

FORTALEZA 0X0 FLAMENGO

Stadio:

Castelão, a Fortaleza (CE) Data e ora: 26 dicembre 2020, alle 19h.

Arbitro: Rafael Traci (Fifa / SC).

Assistenti: Kleber Lucio Gil (Fifa / SC) e Thiaggo Americano Labes (SC).

Video arbitro: Caio Max Augusto Vieira (RN).

Obiettivi: non ce n'erano.

Cartellino giallo: Jackson, Ronald, Carlinhos (FOR); Isla, Renê e Vitinho (FLA).

Cartellino rosso: non ce n'era.

FORTALEZA (Allenatore: Marcelo Chamusca).

Felipe Alves; Gabriel Dias (Mariano Vázquez, 31 '/ 2 ° Q), Jackson, Paulão e Carlinhos; Felipe, Ronald (Derley, 39 '/ 2 ° D), Tinga e João Paulo (Osvaldo, 16' / 2 ° D); Romarinho (Bergson, 39 '/ 2ºT) e David (Wellington Paulista, 16' / 2ºT).

FLAMENGO (Allenatore: Rogério Ceni).

Hugo Souza; Isla, Rodrigo Caio, Natan e Renê; Willian Arão (Diego, 26 '/ 2ºT), Gérson, Everton Ribeiro (Vitinho, 26' / 2ºT) e Arrascaeta (Pepê, 42 '/ 2ºT); Bruno Henrique e Pedro.

Fonte: LANCE!

Crediti immagine: © LANCE! - (Foto: Alexandre Vidal / Flamengo).


Leandro Ferreira | Connessione Giappone ®

Redattore "giornalista", analista di sistema, webmaster, programmatore, "nerd". Adoro gli anime, a volte gioco a League of Legends. Lotto per il mio amato Padre, che Dio lo abbia e ci benedica tutti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.