Souris Manfredi diventa la prima campionessa del mondo di Lethwei in WLC 12: "Hideout Battle"

França ha vinto al WLC 12: "Hideout Battle" diventando il primo campione del mondo di Lethwei nella categoria dei pesi gallo. (Cortesia | Crediti: (C) World Lethwei Championship | (C) Mandalay Export | Divulgazione).

Venerdì 28 agosto, il World Lethwei Championship (WLC) ha promosso l'edizione chiamata “Hideout Battle”. La carta - avvenuta a Yangon, Myanmar (Birmania) - è stata la prima dopo una pausa di sei mesi.

Per chi non lo sapesse, Lethwei è considerato da molti lo sport da combattimento più brutale al mondo, poiché i concorrenti combattono senza guanti e sono consentiti pugni e calci, così come gomiti, ginocchia e testate, oltre a una varietà di cadute.

Lethwei è uno sport originario del Myanmar e il WLC è la principale promozione dello sport nel mondo. Gli spettacoli in franchising vengono solitamente trasmessi su UFC Fight Pass perché il WLC dovrebbe fare il suo debutto negli Stati Uniti il ​​5 novembre di quest'anno.

Si prevede che altre anteprime internazionali dello spettacolo includeranno paesi come Thailandia e Cambogia.

Nel frattempo, WLC 12: "Hideout Battle" nel suo insieme ha presentato una divertente notte di combattimenti follemente brutali. Ci sono stati knockout, risse e molto altro ancora.

Nel "main event", la combattente Souris Manfredi, dalla Francia, ha fatto la storia come la prima donna a diventare la campionessa del mondo di Lethwei sconfiggendo la spagnola Maisha Katz per knockout tecnico.

Manfredi è stato efficace nei suoi pugni diretti che hanno costantemente sfondato la guardia di Katz. Al termine del quarto turno, l'arbitro ha interrotto il combattimento, concedendo la vittoria alla combattente francese per KO tecnico e il titolo mondiale femminile Lethwei nella categoria pesi gallo.

Nel "co-main event", So Mi Ong Luktupfah di My Mimar e Artur Te dell'Uzbekistan hanno fornito un vero spettacolo in cui So Mi Ong Luktupfah ha vinto per decisione divisa. I due atleti hanno alternato bei tempi durante tutto il combattimento con incredibile precisione e atletismo. Poi Mi Ong Luktupfah è riuscito più volte a portare Artur Te all'abbattimento e si è dimostrato degno di una vittoria con decisione divisa.

Ricordando che c'è una differenza tra "knock out" e "knock down".

Dai un'occhiata ai risultati ufficiali del WLC 12: "Hideout Battle", di seguito:

WLC 12: "Hideout Battle"
28 agosto 2020
Yangon, Myanmar

Souris Manfredi ha sconfitto Maisha Katz per TKO (interruzione arbitrale, alle 3:00 nel quarto round)
Così Mi Ong Luktupfah ha sconfitto Artur Te con una decisione divisa
Kristof Kirsch ha sconfitto Gligor Stojanov con decisione unanime
Nabil Anane ha sconfitto Vi Phoe Khwar con decisione unanime
Sherzod Kabutov ha sconfitto Nakha con decisione unanime
Omar Mahir ha sconfitto Tophik Abdullaev per KO (all'1: 24 del primo round)
Myagmasuren Borkhuu ha sconfitto Nur Muhammad per KO (alle 2:20 del quarto round)

* Testo del collaboratore Oriosvaldo Costa. | Scritto in 01 / 09 / 2020

0 0 voto
Articolo di valutazione
Sottoscrivi
Notifica
ospite

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti