Il Giappone lancia un nuovo squadrone per intensificare la difesa nello spazio

Il ministero della Difesa ha istituito lunedì lo Space Operations Squadron, la prima unità delle forze di autodifesa dedicata allo spazio.

Lo squadrone, parte della forza di autodifesa aerea, monitorerà i detriti spaziali e sospetterà i satelliti per evitare collisioni con i satelliti giapponesi.

Sarà basato sulla base ASDF Fuchu di Tokyo, con una dimensione iniziale di circa 20 dipendenti, e dovrebbe crescere fino a circa 100 membri in futuro.

L'unità si concentrerà sulla formazione e la cooperazione con gli Stati Uniti e la Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) per istituire un sistema di monitoraggio dello spazio nell'anno fiscale 2023. Il suo obiettivo sarà quello di lanciare un satellite per valutare l'ambiente spaziale entro la fine del anno fiscale 2026.

Il ministro della Difesa Taro Kono ha consegnato la bandiera dell'unità al tenente colonnello Toshihide Ajiki al ministero durante una cerimonia lunedì.

Fonte: Japan Times // Crediti immagine: Kyodo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.