Il Brasile diventa il terzo paese con il maggior numero di casi Covid-3

Superando il numero di oltre 250 mila persone con diagnosi di covid-19, il Brasile è ora diventato il terzo paese con il maggior numero di persone infette dalla malattia causata dal nuovo coronavirus. Vi sono 254.220 casi ufficiali, 13.140 dei quali sono stati confermati tra ieri e oggi dal Ministero della Salute.

Secondo l'ultimo bollettino del Ministero della Salute, sono stati registrati 16.792 decessi, 674 nelle ultime 24 ore.

Dopo aver raggiunto il nuovo livello, il paese si è maggiormente contaminato dal Regno Unito, il che conferma 247.706 casi secondo la piattaforma della Johns Hopkins University. Il paese, tuttavia, registra quasi il doppio della morte: 34.876.

Secondo il ministero, 2.277 casi sospetti sono ancora oggetto di indagine e sono stati seguiti 136.969 casi. Circa 100.459 pazienti sono già guariti dalla malattia.

Secondo i dati dell'università americana, che non è al passo con i dati pubblicati oggi dal governo brasiliano, il paese è solo dietro gli Stati Uniti (con 1.504.386 casi) e la Russia (290.678).

La pandemia negli stati

San Paolo rimane lo stato con il maggior numero di notifiche (63.066 casi e 4.823 decessi). A Rio de Janeiro, Ceará è diventato il secondo stato più notificato nel paese, con 26.665 diagnosi e 2.852 morti - oltre 4 casi confermati nelle ultime 24 ore.

Rio de Janeiro ha pubblicato i risultati di vecchi esami e, quindi, nelle ultime 24 ore è stato lo stato brasiliano a registrare più nuovi casi (4.427, un record in questa pandemia) e morti ufficiali (137).

La crescita improvvisa è dovuta al fatto che la capacità di test del Noel Nutels Central Laboratory (Lacen) e dei laboratori partner raddoppiati rispetto all'inizio della pandemia, ora può essere analizzata fino a 1.800 volte al giorno. Con più esami, più casi registrati, quel numero iniziale è cresciuto del 20% da ieri a oggi e raggiunge 26.665.

Ci sono ancora 941 decessi per le indagini, una fila che dovrebbe essere cancellata nei prossimi giorni, secondo il Dipartimento di Sanità dello Stato, il che implica che, durante la settimana, il numero di decessi nello stato dovrebbe seguire la riduzione.

Amapá in quarantena

Da questo martedì 19, entrerà in vigore il blocco ad Amapá. È il primo stato in Brasile ad avere un totale isolamento in tutti i comuni a causa della pandemia di coronavirus. Lo stato ha 4 persone infette e 127 morti per covid-19, secondo un bilancio rilasciato dal Ministero della Salute.

Oltre ad Amapá, almeno altri cinque stati hanno città in quarantena: Ceará, Maranhão, Rio de Janeiro, Pará e Pernambuco.

Fonte: UOL/Esame

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.