Sotto proteste, la Spagna estende il blocco mentre la Francia riporta 96 nuovi decessi

Il governo spagnolo cercherà di estendere il suo stato di emergenza al coronavirus un'ultima volta fino alla fine di giugno, ha dichiarato sabato il primo ministro Pedro Sanchez, quando sono scoppiate le proteste antigovernative in tutto il paese interessato.

"Il percorso che stiamo intraprendendo è l'unico possibile", ha detto Sanchez in una conferenza stampa, dicendo che chiederà al parlamento una proroga di circa un mese fino alla fine di giugno, quando la maggior parte del paese dovrebbe tornare alla normalità.

La Spagna ha messo in atto uno stato di emergenza per la prima volta il 14 marzo. I funzionari affermano che mentre l'epidemia è stata ampiamente controllata, si prevede che le restrizioni rimarranno un po 'più a lungo, poiché il blocco viene gradualmente rimosso.

Il numero di decessi COVID-19 nel paese è aumentato da 102 a 27.563 sabato, il più piccolo aumento di 24 ore dal 18 marzo. I casi confermati di coronavirus sono aumentati da 230.183 a 230.698, ha riferito il Ministero della Salute.

Dopo aver promosso quattro precedenti proroghe in parlamento, il sostegno alla coalizione di sinistra di Sanchez sta diminuendo tra parlamentari ed elettori.

Le proteste contro l'amministrazione del governo della crisi e le sue conseguenze economiche sono sorte in giro per la Spagna sabato, con i manifestanti riuniti per battere pentole e padelle e sollecitando il governo a dimettersi.

Nella più grande di queste manifestazioni, nel ricco quartiere di Salamanca a Madrid, si sono radunate diverse centinaia di persone, nonostante gli sforzi della polizia per imporre la distanza sociale.

Un cartello con informazioni sulle restrizioni di sicurezza dovute allo scoppio della coronavirus (COVID-19) all'ingresso di una spiaggia sulla Promenade des Anglais, dopo che la Francia ha riaperto le sue spiagge al pubblico, allentando le sue rigide regole di blocco, in Nizza, Francia, 16 maggio 2020. REUTERS / Eric Gaillard

La Francia riporta 96 nuovi decessi

I funzionari sanitari francesi hanno registrato 96 nuovi decessi per coronavirus sabato, mentre il paese è diminuito dopo un periodo di due mesi.

In una dichiarazione, il Ministero della Salute ha dichiarato che il numero è leggermente diminuito da 104 morti venerdì. Ciò porta il totale della Francia a 27.625, il quarto conteggio più alto del mondo, dopo Stati Uniti, Gran Bretagna e Italia, e appena davanti alla Spagna.

Il ministero ha riferito che il numero di persone in ospedale è sceso da 19.861 a 19.432 di venerdì e il numero di persone in terapia intensiva è sceso a 2.132 da 2.203 di venerdì.

Entrambi i numeri - indicatori chiave della capacità del sistema sanitario francese di far fronte all'epidemia - hanno una tendenza al ribasso da quattro a cinque settimane e hanno raggiunto il picco di oltre 32.000 e oltre 7.000, rispettivamente, all'inizio e alla metà degli anni XNUMX. Aprile.

Fonte: Reuters // Crediti immagine: REUTERS / Susana Vera

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.