Il Brasile è già il quarto paese con il più infetto da coronavirus al mondo

Il Brasile arriva questo sabato con una triste cifra di 15.633 decessi confermati dal coronavirus. Ci sono stati 816 decessi confermati nelle ultime 24 ore da solo, secondo il Ministero della Salute.

Il Brasile supera già la Spagna e l'Italia per numero di persone infette, con 233.142 casi confermati. Il paese è dietro gli Stati Uniti, il Regno Unito (241.461), un paese con quasi 70 milioni di persone, contro 210 milioni in Brasile, nella successiva Russia (272.043) e negli Stati Uniti con quasi un milione e mezzo di persone infette.

Quasi 90.000 si stanno riprendendo dai virus, ma la contaminazione continua ad aumentare. L'epicentro della pandemia nel paese, San Paolo, ha 61.183 infetti e 4.688 morti, seguiti da Ceará e Rio de Janeiro.

Questa realtà è separata dall'insistenza del presidente Jair Bolsonaro (senza partito) di concentrarsi sull'agenda economica, mentre perde il suo secondo ministro della sanità nel mezzo di una pandemia. Nelson Teich si è dimesso per non aver accettato la pressione di raccomandare la clorochina per combattere il covid-19 - come ha fatto il suo predecessore, Luiz Henrique Mandetta (DEM-GO), un mese prima.

Farmaco difettoso

Due importanti sondaggi condotti di recente negli Stati Uniti con migliaia di pazienti e registrati su riviste scientifiche internazionali - il che significa che sono stati esaminati da altri scienziati -, che mostrano l'uso di clorochina e idrossiclorochina non ha diminuito la mortalità covida-19, ma è aumentata.

Nel frattempo, l'esercito ha aumentato la produzione di clorochina 80 volte, mentre il laboratorio chimico farmaceutico dell'esercito (LQFEx) ha prodotto 1,2 milioni di pillole da fine febbraio a metà aprile. All'inizio della pandemia, in media 250.000 pillole ogni due anni, secondo l'ufficio stampa dell'esercito.

Il farmaco serve coloro che soffrono di lupus, malaria e, ora, secondo il governo, pazienti con covid-19, nonostante le negazioni mediche. "La capacità produttiva può arrivare fino a 1 milione di pillole a settimana", afferma un'istituzione che produce un farmaco su ordinazione del Ministero della Salute.

L'ex ministro Mandetta ha anche dichiarato in un'intervista a Correio Braziliense che Bolsonaro vuole "spingere" una clorochina per il trattamento di covid-19 per coloro che sono sintetizzati come sicuri e reattivi all'economia.

“Vuole una droga per le persone che si sentono sicure, per riprendere l'economia. La persona è a suo agio quando trova la medicina per risolvere il problema. Poiché è economico e produce il Brasile, per la medicina della malaria ... Solitamente solo la malaria dà più giovani ", ha detto.

Il prossimo passo di fronte alle masse è vivere queste pressioni, come le richieste di isolamento sociale, un'altra bandiera di Bolsonaro durante una pandemia. Attiva un piano con tutto il Brasile, nel qual caso l'assistenza sanitaria e l'economia contano sull'uso generale da parte della società di soluzioni alternative al consenso globale sul controllo di covid-19.

L'Organizzazione mondiale della sanità e la comunità medica e scientifica annunciano che al momento è l'unico modo per aumentare il tasso di contagio. Non sa cosa succede al paese guidato da Bolsonaro. È un momento difficile in Brasile.

Fonte: Il Paese // Crediti immagine: Adriano Machado / Reuters

0 0 voto
Articolo di valutazione
Sottoscrivi
Notifica
ospite

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti