Rakuten ritarda il lancio del 5G in Giappone a causa del coronavirus

La giapponese Rakuten Inc. ha dichiarato venerdì che il lancio dei suoi servizi 5G previsti per giugno è stato ritardato di tre mesi a causa di un'interruzione causata dall'epidemia di coronavirus.

Il test del software da parte dei fornitori indiani di Rakuten è stato colpito da un blocco sul sito dal 25 marzo, ha detto un portavoce.

Il ritardo è l'ultima battuta d'arresto per Rakuten, che è stato costretto a posticipare l'avvio dei servizi commerciali per la sua rete mobile fino ad aprile.

Rakuten sta cercando di guadagnare una quota di un mercato attualmente dominato da tre concorrenti e indirizzare il traffico verso i suoi servizi finanziari ed e-commerce.

Giovedì, la società ha registrato crescenti perdite operative nel settore della telefonia mobile. L'amministratore delegato Hiroshi Mikitani ha affermato che la rete ha ridotto i costi utilizzando software basato su cloud anziché hardware proprietario.

Il corriere lanciato con piani aggressivamente bassi. Ma ha meno stazioni base rispetto ai suoi concorrenti e numeri dopo i concorrenti, e Rakuten sta pagando KDDI Corp per i servizi di roaming.

Rakuten non ha rivelato il numero di utenti che ha avuto nelle prime settimane dal lancio, aumentando l'incertezza sulle sue prestazioni poiché il coronavirus interrompe l'attività economica in tutto il Giappone.

Fonte: Reuters // Crediti immagine: REUTERS / Yuya Shino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.