Sony donerà scudi facciali agli ospedali giapponesi

La Sony ha annunciato venerdì che produrrà e donerà scudi medici agli ospedali in Giappone, preoccupati per la disponibilità di dispositivi di protezione per gli operatori sanitari che si occupano della pandemia di coronavirus.

Sony si unisce a un elenco crescente di aziende globali, come Boeing ed Exxon Mobil, che aiutano a fornire agli ospedali schermi facciali che proteggono i dipendenti in prima linea da possibili goccioline contenenti virus rilasciati da tosse, starnuti e altre forme contatto ravvicinato.

La società giapponese di tecnologia e intrattenimento ha affermato di aver iniziato a produrre scudi facciali riutilizzati dagli scudi oculari normalmente utilizzati dai chirurghi per visualizzare le immagini sui monitor medici 3D di Sony.

Sony ha affermato che aiuterà anche i ventilatori per la produzione di massa progettati e sviluppati dal produttore di dispositivi medici ACOMA Medical Industry Co. La produzione dovrebbe iniziare a luglio, con piani per la produzione di 500 unità entro la fine di settembre.

Il Giappone ha registrato oltre 16.000 casi di coronavirus e 603 decessi per malattie respiratorie simil-influenzali.

Fonte: Reuters // Crediti immagine: REUTERS / Kim Kyung-Hoon

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.