Jeff Bezos ha venduto 3,4 miliardi di dollari in azioni Amazon poco prima dell'epidemia di Covid-19

Milioni di persone in tutto il mondo hanno perso il lavoro e trilioni di dollari sono stati spazzati via dal valore delle borse.

Ma non tutti hanno perso. Jeff Bezos, la persona più ricca del mondo, oggi è $ 5,5 miliardi più ricco di quanto non fosse all'inizio dell'anno. La sua fortuna cartacea, detenuta principalmente in azioni Amazon, è cresciuta di $ 3,9 miliardi solo giovedì a $ 120 miliardi - abbastanza per acquistare 188.000 lingotti d'oro standard (anche tenendo conto dell'aumento del prezzo di oro).

Bezos, 56 anni, questa settimana ha beneficiato del miglior rally di borsa di tre giorni dal 1933, aiutando il prezzo delle azioni di Amazon a recuperare quasi tutte le sue perdite questo mese per scambiare circa $ 1.920, anche se questo è diminuito leggermente al suo apice di $ 2.170 a febbraio. Bezos possiede circa il 12% delle azioni di Amazon.

Si è salvato da ulteriori perdite vendendo gran parte delle sue azioni Amazon in febbraio, prima che la scala globale della crisi del coronavirus fosse pienamente riconosciuta e prima che il mercato azionario crollasse.

I registri normativi mostrano che Bezos ha venduto 3,4 miliardi di dollari in azioni Amazon nella prima settimana di febbraio, poco prima che il prezzo delle azioni raggiungesse il picco.

Non vi è alcun suggerimento che Bezos abbia agito in modo inappropriato con la vendita delle azioni o che stesse agendo con informazioni non pubbliche sull'impatto della pandemia. Ma il suo tempo è stato quasi perfetto. Le vendite di azioni, che rappresentavano circa il 3% della sua quota totale, erano molto più elevate di quanto Bezos avesse fatto nei mesi precedenti. Le azioni vendute erano le stesse di quelle che aveva venduto nei 12 mesi precedenti, secondo un'analisi del Wall Street Journal.

Altri dirigenti statunitensi che sono stati fortunati o intelligenti a vendere gran parte delle loro azioni a febbraio includono Larry Fink, amministratore delegato del gestore del fondo BlackRock, che ha risparmiato potenziali perdite di $ 9 milioni, e Lance Uggla, CEO della società di investimento. Dati IHS Markit, che hanno venduto $ 47 milioni in azioni il 19 febbraio, che sarebbero scesi a $ 19 milioni se li avesse mantenuti.

In totale, i dirigenti statunitensi hanno venduto circa 9,2 miliardi di dollari di azioni nelle società che gestiscono nelle cinque settimane precedenti l'avvio del mercato azionario. Le vendite prima del crollo del mercato del 30% le hanno salvate da una perdita di $ 1,9 miliardi di carta.

Fonte: Custode // Crediti immagine: Lindsey Wasson / Reuters

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.