La benedizione del papa in Piazza San Pietro è vista da 11 milioni in TV

Più di 11 milioni di persone hanno visto Papa Francesco dare una benedizione in una piazza vuota di San Pietro, hanno detto i capi della televisione sabato, mentre il primo ministro italiano Giuseppe Conte ha avvertito che l'Unione Europea ha rischiato di perdere il suo obiettivo.

La benedizione del papa, Urbi et Orbi (per la città e il mondo) è generalmente riservata al giorno di Natale e alla domenica di Pasqua, con migliaia di persone riunite per partecipare.

Immagini del cielo nuvoloso e della piazza scintillante, con il Papa, solo, pregando su una piattaforma illuminata dalla luce fioca di sei candelabri, viaggiarono in tutto il mondo. "È notte da settimane", ha detto. “Una fitta oscurità si è raccolta sulle nostre piazze, strade e città; ha assunto le nostre vite ”.

Papa Francesco può essere visto in fondo a questa immagine di Piazza San Pietro. Foto: Vatican Media / AFP via Getty Images

Nella stessa barca

"La pandemia ci ha ricordato che siamo tutti nella stessa barca", ha aggiunto. "La tempesta espone la nostra vulnerabilità e scopre le false e superflue certezze attorno alle quali costruiamo le nostre agende quotidiane".

"E ora che siamo in un mare in tempesta, ti preghiamo: svegliati, Signore!"

La benedizione di un'ora, iniziata alle 18:1522 di venerdì, è stata punteggiata da momenti di silenzio drammatico con il papa in piedi, con l'intenzione di pregare, dietro il famoso "Miraculous Crocifisso", una croce di legno mantenuta su Chiesa di San Marco che, secondo i devoti cattolici romani, salvò Roma dalla peste nel XNUMX.

Secondo i dati ufficiali dei gruppi televisivi Rai, Sky e TV2000, l'evento è stato visto da oltre 11 milioni di persone. Dall'inizio dell'emergenza del coronavirus in Italia, il numero di telespettatori delle preghiere del Papa trasmesse in diretta è aumentato, in parte perché le severe misure del governo per prevenire la diffusione del coronavirus includono la cessazione di tutte le masse, i funerali e i matrimoni.

Le morti continuano

Venerdì, l'Italia ha registrato il suo più grande salto nelle morti di coronavirus, annunciando che 969 persone erano morte da Covid-19 nelle precedenti 24 ore.

Il paese è diventato anche il secondo paese a battere la Cina in termini di numero di infezioni, raggiungendo 86.498 casi. Ciò ha incluso 66.414 infezioni attuali, con un aumento di 4.401 rispetto a giovedì.

Papa Francesco tiene il suo discorso nella piazza deserta di São Pedro. Foto: VATICAN MEDIA / AFP via Getty Images

L'UE deve agire

Conte ha avvertito sabato che l'Unione Europea potrebbe perdere il suo obiettivo se non rispondesse fortemente alla minaccia del coronavirus e accusando gli altri stati membri di una risposta timida a uno shock economico senza precedenti.

In una videoconferenza, Conte ha trasmesso le sue lamentele dopo che i 27 leader dell'UE non sono riusciti a concordare un piano d'azione durante una videoconferenza di sei ore giovedì e hanno concesso ai suoi ministri delle finanze altre due settimane per redigere politica che potrebbe piacere a Italia e Spagna.

"Se l'Europa non affronta questa sfida senza precedenti, l'intera struttura europea perde la sua ragion d'essere per il popolo", ha dichiarato Conte all'edizione di sabato del quotidiano finanziario Il Sole 24 Ore.

"Siamo in un punto critico della storia dell'Europa", ha aggiunto Conte, "rappresento un paese che soffre molto e non posso permettermi di procrastinare".

Roma e Madrid vogliono che l'UE inizi a emettere "obbligazioni corona", una forma di debito comune che i governi vendono sui mercati per raccogliere denaro e soddisfare le esigenze economiche individuali. Ma paesi come la Germania e i Paesi Bassi esitano all'idea del debito congiunto.

Fonte: Custode // Crediti immagine: VATICAN MEDIA / AFP via Getty Images

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.