La Russia registra un terremoto di magnitudo 7,8 e attiva l'allerta tsunami negli Stati Uniti

I funzionari statunitensi hanno rilasciato avvisi di tsunami mercoledì dopo che un terremoto di magnitudo 7,8 ha colpito i Kurili russi, ma l'Agenzia meteorologica giapponese non ha emesso allarmi, sebbene affermino che potrebbero esserci piccoli cambiamenti di marea.

L'amministrazione nazionale oceanica e atmosferica degli Stati Uniti ha dichiarato che è stato emesso un avviso di tsunami per lo stato delle Hawaii, mentre un'altra agenzia, il Pacific Tsunami Warning Center, ha affermato che il terremoto ha il potenziale per generare uno tsunami distruttivo.

"Si prevede che le onde dello tsunami siano a meno di 0,3 metri sul livello del mare", ha dichiarato il centro nella sua dichiarazione sui rischi per le coste delle Hawaii, del Giappone, della Russia e delle Isole del Pacifico, Isole Mariana North and Wake Island.

L'altezza è equivalente a poco meno di un piede.

L'Agenzia meteorologica ha avvertito di piccoli cambiamenti nelle maree, ma ha affermato che non sono stati emessi avvisi o avvisi di sorveglianza.

Il terremoto, 218 km a sud-est della città di Severo, ha raggiunto una profondità di 56,7 km, secondo quanto riportato dall'US Geological Survey.

Non ci sono state segnalazioni immediate di danni o vittime.

Fonte: Japan Times // Crediti immagine: Agenzia meteorologica giapponese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.