Atleti qualificati manterranno posti alle Olimpiadi del 2020, dicono fonti

Gli atleti che si sono già qualificati per le Olimpiadi di Tokyo nel 2020 prima di essere posticipati manterranno i loro posti quando il gioco avrà luogo nel 2021, secondo fonti di AFP giovedì.

Circa il 57% degli 11.000 partecipanti in programma per i Giochi di Tokyo si è già assicurato di partecipare quando il Comitato Olimpico Internazionale ha ritardato le partite al 2021 a causa del coronavirus di martedì.

Il CIO e 32 federazioni sportive internazionali hanno tenuto una teleconferenza giovedì, dove è stato deciso di rispettare il processo di qualificazione.

"Il presidente del CIO Thomas Bach ha spiegato in primo luogo le ragioni del rinvio dei giochi, poi ha affermato che gli atleti qualificati per Tokyo 2020 si sarebbero automaticamente qualificati per il 2021", ha detto uno dei partecipanti alla conferenza all'AFP.

“Uno dei problemi principali era sapere quando e come organizzare le qualifiche.

"In alcune federazioni, molti sportivi non sono qualificati e ci vogliono almeno tre mesi per organizzarli ai Giochi Olimpici".

I Giochi di Tokyo del 2020 erano in programma dal 24 luglio al 9 agosto, ma dopo discussioni telefoniche tra Bach e il Primo Ministro Shinzo Abe, fu presa una storica decisione congiunta per il primo rinvio delle Olimpiadi in tempo di pace

Tuttavia, non esiste ancora una data prestabilita per i Giochi riprogrammati del 2020, con Bach che dice martedì che le Olimpiadi di Tokyo “dovrebbero essere riprogrammate oltre il 2020, ma non dopo l'estate del 2021, per proteggere il la salute degli atleti, tutti coinvolti alle Olimpiadi. Giochi e comunità internazionale. "

Molti sport olimpici, come la boxe, hanno visto la stragrande maggioranza dei loro tornei di qualificazione interrotti o cancellati a causa della pandemia di salute globale.

Altri, come la vela, tuttavia, avevano già il 90% dei loro concorrenti qualificati.

"Le quote assegnate rimangono assegnate", ha confermato un altro partecipante alla riunione di giovedì.

"Thomas Bach ha confermato che entro le prossime quattro settimane verrà presa una decisione (in una nuova data per l'evento del 2021"), ha affermato.

"Alcuni hanno detto che preferiscono il maggio 2021, altri giugno."

Alcuni capi della federazione hanno anche espresso preoccupazioni finanziarie, rivendicando in anticipo alcuni degli importi tradizionalmente assegnati dopo le Olimpiadi dal CIO alle agenzie governative.

Fonte: Stampa AFP / Jiji // Crediti immagine: Denis Balibouse / Keystone tramite AP

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.