Softbank riacquista $ 41 miliardi in attività per ridurre il debito

La società giapponese di tecnologia e telecomunicazioni Softbank ha dichiarato lunedì che prevede di riacquistare fino a 4,5 trilioni di yen ($ 41 miliardi) di attività, cercando di alleggerire il suo enorme debito.

Il fondatore dell'azienda, Masayoshi Son, ha affermato che la misura riflette "la ferma e ferma fiducia che abbiamo nella nostra attività".

Il Softbank di Tokyo acquisterà fino a 2 trilioni di yen delle sue azioni, ha dichiarato Son in una nota. In precedenza, Softbank aveva annunciato un riacquisto di azioni di 500 miliardi di yen.

Agendo in un momento in cui l'epidemia di coronavirus ha aumentato l'incertezza in molti settori, la società ha dichiarato che avrebbe speso i restanti 2,5 trilioni di yen in rimborsi di debiti, riacquisti di obbligazioni e un aumento delle sue riserve di liquidità.

La società ha dichiarato di ritenere che le sue azioni siano sottovalutate del 73% del suo "valore intrinseco".

Il prezzo delle azioni di Softbank Group Corp. è balzato del 18,6% lunedì a 3.187 yen ($ 28,87).

Son ha affermato che gli acquisti di azioni rappresentano meno di un quinto delle attività totali dell'azienda, riducendo in modo significativo il debito. Il totale di 5 trilioni di yen in azioni che verranno riacquistate nel corso di un anno rappresenta il 45% delle azioni totali della società e sarà ritirato, ha affermato.

L'utile di Softbank è sceso a 55 miliardi di yen nell'ultimo trimestre, dopo aver registrato perdite di 700 miliardi di yen nel trimestre da luglio a settembre. Il danno è derivato in gran parte dal suo fondo Vision, creato per investire in start-up come la joint venture WeWork e la società Uber.

La reputazione del Vision Vision, che è iniziata principalmente con i soldi sauditi, ha sofferto nel 2018 dopo l'assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi. Il fondo investe in diverse società, progetti solari e intelligenza artificiale.

Oltre alle sfide dell'azienda, il salvataggio di WeWork da parte di Softbank lo scorso anno. Questo scrutinio su invito dopo WeWork, che si definisce una società tecnologica e immobiliare, ha annullato un'offerta pubblica iniziale.

La società ha dichiarato lunedì che intende migliorare la propria governance chiedendo a una società di ricerca indipendente di trovare fino a tre candidati per diventare un consulente indipendente per l'approvazione durante l'assemblea generale annuale della società.

Softbank ha potenti aziende, tra cui Alibaba, un conglomerato cinese di e-commerce, vendita al dettaglio e rete, Yahoo! Il Giappone e la società britannica IOT Arm.

Tra le aziende in espansione di Softbank ci sono Uber e l'umanoide Pepper, il robot parlante.

Fonte: Asahi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.