Niterói avrà una quarantena completa per contenere l'avanzamento del coronavirus

In ancora un'altra azione per ridurre la circolazione delle persone e contenere l'avanzata del nuovo coronavirus a Niterói, il sindaco Rodrigo Neves ha annunciato questo sabato che, a partire da lunedì, la quarantena sarà totale in città e solo i servizi essenziali saranno in grado di funzionare . Il funzionamento di farmacie, mercati, supermercati, distributori di benzina, panifici, negozi di animali, cliniche mediche e dentistiche, laboratori di imaging e cliniche di vaccinazione, hotel e cliniche veterinarie sarà consentito solo per le emergenze. La città rappresenta la morte per Covid-19.

Il sindaco ha inoltre annunciato, con il segretario comunale per la pianificazione, la modernizzazione della gestione e del bilancio, Axel Grael, che l'integrazione al bilancio necessaria per l'adempimento di tali misure, principalmente nel settore della salute e della protezione sociale, raggiunge 200 milioni di R $ . Questo sabato, la Fondazione Sanitaria Municipale (FMS) di Niterói ha aperto un avviso per l'assunzione di emergenza di 456 professionisti della salute, tra cui infermieri, medici, tecnici infermieristici e fisioterapisti. La selezione verrà effettuata tramite analisi del curriculum, completamente online.

- Dobbiamo mantenere solo il personale addetto alla sicurezza, alla salute e alle pulizie nelle strade. La nostra battaglia contro questo virus non è nemmeno all'inizio. Abbiamo chiuso gli spazi pubblici per quasi una settimana, bloccato l'accesso alle spiagge, tutte le misure sono state prese allo scopo di salvare vite umane. Pertanto, la quarantena è essenziale in questo momento - Neves rinforzato.

Combattimento: gli anziani di Copacabana adottano cure per evitare il contagio del nuovo coronavirus

Il capo dell'esecutivo ha ricordato che, anche lunedì, inizierà la vaccinazione contro l'influenza e lancerà un allarme:

- La popolazione non ha bisogno di correre. La vaccinazione durerà 60 giorni e stiamo prendendo iniziative che contribuiranno a questo processo di immunizzazione. I team del programma Family Doctor eseguiranno anche l'assistenza domiciliare. Inoltre, metteremo un sistema drive-thru sulla porta delle strutture sanitarie in modo che gli anziani possano essere vaccinati alla porta dell'auto - ha detto.

Condividi con WhatsApp: fai clic qui e accedi alla guida completa con tutto ciò che riguarda il coronavirus.

Neves ha anche sottolineato che ci sono posti vacanti nei rifugi del Comune per accogliere la popolazione di strada e, se questo numero non è sufficiente, verranno affittati gli hotel chiusi per il rinvio di queste persone. Fino a martedì, la città completerà la consegna di 32 mila cestini alimentari di base per le famiglie che gli studenti delle scuole pubbliche e studiano, se necessario, forniremo tessere alimentari per le famiglie che ne hanno più bisogno.

Sarà inoltre disponibile il numero 153 del Centro di sicurezza pubblica integrato (Cisp) in modo che la popolazione possa informare e segnalare casi di non conformità con la quarantena e l'isolamento sociale.

Accompagnato dal segretario municipale della sanità, Rodrigo Oliveira, Rodrigo Neves è stato all'Ospedale Oceânico, a Piratininga, nella regione oceanica, questo sabato, dove ha incontrato professionisti che integreranno il processo di implementazione dei 140 nuovi letti che verranno aperti nell'unità nelle prossime settimane. .

La città di Niterói sta noleggiando, per un periodo di un anno, l'unità per servire come centro di cura per eventuali pazienti che hanno contratto il nuovo coronavirus. L'unità, costruita dal settore privato, è praticamente pronta e inutilizzabile. Nel frattempo, il comune ha completato l'installazione di 14 letti di terapia intensiva con respiratori presso l'ospedale municipale Carlos Tortelly, nel centro, pronti per l'uso immediato, se necessario.

L'FMS informa che, ad oggi, la città ha 10 casi confermati di infezione con il nuovo coronavirus, tra cui un morto, 189 rimangono sotto inchiesta e 71 sono stati scartati. Tutti i pazienti hanno viaggiato all'estero o hanno avuto un contatto diretto con i viaggiatori, sono isolati a casa e sono accompagnati dall'FMS.

Il progetto Arte na Rede, annunciato la scorsa settimana dal sindaco come una delle misure per frenare la diffusione del virus della città e garantire entrate per gli artisti in città, avrà le sue prime presentazioni online lunedì. Alle 15:19 sarà la volta del cantante Bia Bedran e alle XNUMX:XNUMX il sertanejo João Gabriel. Le esibizioni saranno trasmesse sul sito ufficiale del Municipio.

Fonte: extra.

0 0 voto
Articolo di valutazione
Sottoscrivi
Notifica
ospite

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti