Il designer giapponese lancia una collezione ispirata all'impero mongolo

Giovedì il designer giapponese Tadashi Shoji ha lanciato la sua collezione autunno / inverno 2020 a New York, in uno spettacolo ispirato all'Impero mongolo.

Il designer americano ha affermato che l'impero - che è stato fondato da Genghis Khan e controllava gran parte dell'Asia nei secoli XNUMX ° e XNUMX ° - era un caso dell'est con l'Occidente e la prima grande mescolanza delle due culture.

“Non puoi definire quale paese; quale cultura è quale ", ha detto Shoji.

Gli abiti evocavano guerrieri mongoli, con pannelli di perline lucenti che scorrevano su tessuto drappeggiato.

I colori ricchi e brillanti di blu, rosso, marrone e nero sono stati accentati con brillanti stampe oro, argento e animali. Le paillettes conferiscono ancora più lucentezza e consistenza ai tessuti stampati su velluto. Le spalle erano gonfie e larghe, a volte geometriche, a volte fiorite.

La filosofia di design di Shoji è quella di creare bellezza e comfort per le donne di tutte le taglie e afferma che non interferisce mai con la loro creatività.

“Sono fiducioso che con tendaggi e tagli, puoi migliorare nei posti giusti e mimetizzarti nel posto sbagliato. E questo lo rende bello e confortevole ", ha detto Shoji, aggiungendo che essere schiacciati in abiti attillati a causa della cosiddetta bellezza è" tortuoso ".

Le donne devono essere in grado di sedersi, muoversi e ballare comodamente, ha detto.

La collezione di Shoji è stata, come da tradizione, la prima ad essere esposta durante la settimana della moda di New York Autunno / Inverno 2020.

Fonte: Reuters // Crediti immagine: REUTERS / Mike Segar

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.