I poster artistici dei Giochi olimpici sono esposti al Museo di Tokyo

I manifesti ufficiali dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo del 2020, disegnati da noti artisti in Giappone e all'estero, sono stati rilasciati ai media il 6 gennaio, con stravaganze sportive di meno di 200 giorni.

"Il cielo sopra la grande onda al largo della costa di Kanagawa" di Hirohiko Araki (fornito dal comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo del 2020)

I 20 poster saranno in mostra dal 7 gennaio al 16 febbraio al Tokyo Museum of Contemporary Art nell'ala Koto della capitale. L'ingresso è gratuito.

Il comitato organizzatore dei Giochi di Tokyo ha chiesto a 19 artisti, tra cui gli illustratori di manga Naoki Urasawa e Hirohiko Araki, nonché la fotografa Mika Ninagawa e il graphic designer Taku Satoh, di progettare i poster per creare l'atmosfera per l'evento.

Il comitato afferma che utilizzerà le immagini su prodotti con licenza e prenderà in considerazione la possibilità di esporre i poster per le strade.

Il museo è chiuso il lunedì tranne il 13 gennaio e il 14 gennaio.

Vedi altri qui sotto:

"Space Kicker" di Shinro Ohtake (fornito dal comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo del 2020)
"Wild Things Hachilympic" di Tomoko Konoike (Fornito dal Comitato organizzatore olimpico e paralimpico di Tokyo del 2020)
“Paralympic” di GOO CHOKI PAR (Fornito dal Comitato Organizzatore Olimpico e Paralimpico di Tokyo 2020)
“Higher than the Rainbow” di Mika Ninagawa (fornita dal Comitato organizzatore olimpico e paralimpico di Tokyo del 2020)
Tiro con l'arco a cavallo di Akira Yamaguchi (Fornito dal Comitato organizzatore olimpico e paralimpico di Tokyo 2020)

Fonte: Asahi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.