Bitcoin supera l'oro per la prima volta da giugno

Bitcoin ha registrato guadagni a doppia cifra in ottobre, battendo l'oro per la prima volta da giugno.

La criptovaluta con il valore di mercato più grande del mondo si è conclusa il mese scorso con un guadagno del 10,26%, rompendo una serie di perdite di tre mesi, secondo i dati Bitstamp.

Nel frattempo, l'oro ha guadagnato solo l'2,74% ad ottobre, dopo essere diminuito dell'3,17% a settembre, il calo mensile più grande da giugno di 2018.

Grafico: CoinDesk Fonte: Bitstamp Ottieni i dati

Bitcoin ha guadagnato per cinque mesi consecutivi da febbraio a giugno - la sua striscia vincente più lunga da agosto di 2017.

L'oro, tuttavia, ha registrato perdite a febbraio, marzo e aprile. Il metallo giallo è aumentato rispettivamente di 1,7 e 7,9 in maggio e giugno, anche se i guadagni sono stati scarsi rispetto a 62 per cento e 25,89 per cento di bitcoin che sono aumentati negli stessi mesi.

Mentre il BTC ha sovraperformato l'oro di ampi margini nei cinque mesi a giugno, la marea si è spostata a favore del metallo giallo nel terzo trimestre.

I bitcoin sono diminuiti di 6, 4 e 13,5% rispettivamente a luglio, agosto e settembre. Gli esperti hanno collegato la vendita ai timori del regolamento di tracciamento rapido Pound di Facebook per le criptovalute in generale, sovraperformando le condizioni tecniche e altri fattori.

L'oro è aumentato dell'0,23 per cento e dell'7,65 per cento a luglio e agosto, rispettivamente, con i mercati quotati in prospettiva di un allentamento monetario aggressivo da parte della Federal Reserve americana e di altre principali banche centrali tra le crescenti tensioni commerciali Cina-USA.

Il metallo è sceso dell'3,17% a settembre, ma il calo è stato contenuto rispetto alla vendita a due cifre di BTC.

Guardando al futuro, l'oro potrebbe sottoperformare i bitcoin a novembre poiché l'ottimismo sul fronte commerciale USA-Cina potrebbe ridurre la domanda di riparo per il metallo.

Inoltre, in ottobre 31, la Fed ha segnalato che avrebbe fermato i tagli dei tassi per valutare i dati ricevuti prima di considerare di nuovo di ridurre i costi di prestito, in parte a causa di un possibile allentamento delle tensioni commerciali, secondo The New York. Times. L'oro, un'attività a rendimento zero, in genere applaude alla politica della Fed e si trova ad affrontare la pressione di vendita quando la banca centrale segnala una rottura o un aumento dei tassi.

Nel frattempo, la stagionalità è positiva per il bitcoin: la criptovaluta ha guadagnato a novembre in sei degli ultimi otto anni. Ancora più importante, il BTC tende ad accettare un'offerta forte sei mesi prima della metà della ricompensa mineraria, secondo i dati storici. Il prossimo evento a metà è previsto per maggio 2020.

Inoltre, il rally in corso nelle azioni statunitensi potrebbe essere di buon auspicio per il bitcoin. “Le precedenti corse di tori di bitcoin sono state caratterizzate da un graduale calo della volatilità del mercato azionario. Ad esempio, osserviamo la sua relazione inversa, sebbene imperfetta, con l'indice VIX su orizzonti più lunghi (cioè prima di 2017) ”, hanno scritto gli analisti di Delphi Digital nel loro rapporto mensile.

S&P 500 ha raggiunto il record di $ 3.066 venerdì e il mercato toro dovrebbe continuare a essere supportato da tre importanti acquirenti - società, investitori stranieri e famiglie statunitensi - secondo Goldman Sachs.

Anche i grafici tecnici di Bitcoin sono ottimisti, come mostrato di seguito.

Grafici giornalieri, tre giorni e mensili

BTC sta attualmente cambiando di mano a $ 9.170 su Bitstamp.

I prezzi sono aumentati dell'28% nei tre giorni fino a ottobre 27 (in alto a sinistra), con volumi di trading che hanno raggiunto il livello più alto da febbraio di 2018.

Inoltre, la recente retrazione da $ 10.350 a $ 9.000 è stata accompagnata da un calo dei volumi. Una battuta d'arresto a basso volume è di solito di breve durata. 200 day AM ha uno svantaggio restrittivo da ottobre 30 (in alto a sinistra).

Tutto sommato, il percorso di minor resistenza sembra essere sul lato superiore e i prezzi sembrano adeguati per rivisitare la resistenza a $ 9.600 e $ 10.000.

Il caso rialzista si indebolirebbe se il giorno 200 AM a $ 9.106 venisse violato al ribasso. Ciò convaliderebbe la vista al ribasso di AM di 5 mesi al ribasso a $ 9.268 (in alto a destra) e probabilmente produrrà un grande calo a $ 8.500.

Si noti che BTC ha ripetutamente fallito nel mantenere i guadagni al di sopra del MA 5 durante il fine settimana. I tori devono quindi progredire presto.

Divulgazione: l'autore non ha asset di criptovaluta al momento della scrittura.

Immagine Bitcoin tramite Shutterstock; grafica di Vista di trading

Fonte: coindesk.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.