Boeing 737 Max: i regolatori europei insistono per ulteriori test

I regolatori europei della sicurezza aerea hanno dichiarato alla controparte statunitense di voler testare ulteriormente le riparazioni ai problematici sistemi di controllo del volo di 737 Max prima che l'aereo venga rilasciato per tornare in servizio.

Secondo il Wall Street Journal, l'Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) ha riferito all'Autorità federale dell'aviazione (FAA) di non essere soddisfatta delle dimostrazioni di sistemi di sicurezza aeronautica riconfigurati coinvolti in due incidenti in Indonesia e in Etiopia che ha ucciso persone 346.

Boeing aveva inizialmente programmato che l'aereo tornasse in servizio entro la fine di agosto, ma i disaccordi sui dettagli del software, incentrati su come i computer di controllo di volo dell'aereo ora intendono iniziare a lavorare insieme, hanno ridotto al minimo tale data. alla fine di novembre.

L'obiettivo, secondo il Journal, è quello di aggiungere ridondanza facendo funzionare contemporaneamente entrambi i computer per eliminare potenziali problemi dovuti a malfunzionamenti del chip del computer.

Il problema è separato dai cambiamenti nel sistema di miglioramento della manovrabilità dell'aeromobile (MCAS) difettoso, ma è correlato a una procedura di emergenza che i piloti possono utilizzare per risolvere i problemi del sistema dell'aeromobile.

Negli ultimi mesi, Boeing e regolatori hanno concordato revisioni del software MCAS progettate per ridurre la potenza e ridurre la probabilità che il sistema agisca e forzi il naso dell'aereo.

La scorsa settimana, il CEO della Boeing Dennis Muilenburg ha dichiarato che i piloti di test hanno completato più di voli 700 Max.

"Siamo molto fiduciosi in questa soluzione software e ora stiamo solo eseguendo i passaggi finali per assicurarci che tutti siano sicuri della sicurezza dell'aereo", ha dichiarato a un'apparizione pubblica a New York.

Il nuovo problema è stato identificato durante i test di giugno, quando un pilota collaudatore ha riscontrato che l'esecuzione della procedura richiedeva più tempo del possibile.

Un portavoce del produttore di aeromobili ha dichiarato: "Continuiamo a collaborare con i regolatori per rispondere alle loro preoccupazioni e lavorare sul processo di certificazione del software 737 Max e sugli aggiornamenti della formazione e sul ritorno sicuro al servizio".

Gli ultimi problemi di Boeing arrivano quando i piloti della Southwest Airlines, uno dei maggiori operatori di jet in difficoltà, fecero causa alla compagnia, sostenendo che la messa a terra dei jet 737 Max con la perdita dei voli di linea 30.000 costò loro più di $ 100 milioni di stipendi. . .

Nei documenti giudiziari, l'associazione dei piloti del sud-ovest ha accusato Boeing di mentire quando ha affermato che gli aerei erano sicuri come i loro predecessori.

"I nostri piloti non dovrebbero subire una perdita finanziaria significativa e in aumento a causa della negligenza della Boeing", ha dichiarato Jon Weaks, presidente del sindacato. In totale, 387 737 Max pilotato dalle compagnie aeree 60 è messo a terra.

Le azioni Boeing sono diminuite dell'11% dal lancio di 737 Max a marzo, costando alla società $ 27 miliardi di capitalizzazione di mercato. Prima degli incidenti, il velivolo rappresentava quasi il 70% delle consegne complessive di aeromobili commerciali di Boeing e il 30% del suo profitto operativo totale.

Fonte: Custode

In questo articolo

Partecipa alla conversazione

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.