Il governatore cerca di riaprire l'evento artistico triennale di Aichi

Una mostra d'arte sulla libertà di espressione che ha scatenato proteste pubbliche e minacce di atti violenti dovrebbe essere riaperta, ha detto a 25 il governatore prefettizio di Aichi a settembre.

Hideaki Omura ha dichiarato di voler riprendere la proiezione della mostra “After 'Freedom of Expression?'” Prima della chiusura della Aichi 2019 Triennale su 14 ad ottobre.

Lo spettacolo si è concluso in agosto 3 dopo soli tre giorni.

La decisione di Omura fa seguito alla pubblicazione di un rapporto intermedio lo stesso giorno in cui si è esaminato il motivo per cui la vista è stata annullata in primo luogo.

Le mostre provocatorie che hanno scatenato una forte reazione pubblica includevano una scultura che raffigurava una giovane donna come simbolo di "donne di conforto" che facevano sesso alle truppe giapponesi in tempo di guerra.

Omura ha indicato che l'esposizione dovrebbe riaprire solo se sono soddisfatte determinate condizioni.

Ciò includeva misure per evitare il rischio di ulteriori minacce, nonché una ripetizione dell'inondazione di reclami telefonici che ha interrotto le normali operazioni dell'ufficio del comitato organizzatore.

Alcuni artisti che hanno incluso il loro lavoro nella mostra hanno sostenuto che insistere su tali condizioni costituiva una forma di censura e ha promesso di opporsi a qualsiasi riapertura.

Omura ha anche chiesto che vengano prese le regole per scattare foto di monitor e diffondere messaggi sulla visualizzazione sui siti di social network.

Ha detto che i metodi per visualizzare il lavoro dovrebbero essere migliorati e dovrebbe essere fornito materiale esplicativo aggiuntivo.

Il comitato che ha valutato il motivo dell'annullamento dello show ha indicato che un video che includeva scene di ritratti dell'Imperatore Showa, il nome postumo dell'Imperatore Hirohito, è stato bruciato. Hirohito regnò da 1926 a 1989.

Il comitato ha suggerito che il video sia proiettato separatamente e includa l'opportunità per l'artista di spiegare ciò che intendeva.

Nobuyuki Oura, che ha creato il video, ha dichiarato: “Riaprire la mostra avrebbe senso solo se fosse mostrato com'era prima della cancellazione. Spostare il mio lavoro altrove e rendere più semplice la visualizzazione sarebbe diverso dall'intento originale della mostra. . "

Ha anche descritto come "censurare" il suggerimento di aggiungere sottotitoli o altre spiegazioni al lavoro per renderlo più piacevole al pubblico.

Nella relazione interlocutoria, il comitato ha affermato che l'esposizione dovrebbe essere ripresa il più presto possibile in quanto ha fornito la possibilità di riflettere sullo stato della libertà di espressione nell'attuale clima sociale.

Ma il comitato ha anche riscontrato un difetto con Daisuke Tsuda, direttore artistico della Triennale di Aichi, e ha affermato che si è spostato con la mostra, pur sapendo che la controversia stava per scoppiare.

Ha inoltre sottolineato che il comitato organizzatore e il governo prefettizio di Aichi non avevano un piano praticabile per ridurre i rischi posti da "decisioni e azioni improprie" intraprese dal direttore artistico.

Tsuda ha tenuto una conferenza stampa a 25 a settembre e ha rivelato di essere stato sgridato da Omura. Ha anche accettato le critiche dal comitato di revisione, ma ha affermato di non avere intenzione di dimettersi come direttore artistico.

Il comitato ha anche preso atto delle preoccupazioni espresse da alcuni artisti stranieri rappresentati in mostra che la cancellazione dell'evento per motivi di sicurezza rappresentava una forma di censura. Ha raccomandato una comunicazione più ampia e ponderata con questi artisti.

Il comitato ha anche riferito che, sebbene non ci siano stati molti problemi evidenti nella sede stessa, le proteste scoppiate sono state diffuse da persone che non avevano realmente visto la mostra ma stavano reagendo alle immagini parziali trasmesse sui siti Web del NHS. Ha detto che questo ha portato a una campagna telefonica organizzata per interrompere le operazioni quotidiane del comitato organizzatore.

Fonte: Asahi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.