Canada: l'uragano Dorian sulla coda lascia spento 500.000

Dopo un fine settimana di forti venti e piogge torrenziali innescate dall'uragano Dorian, i soccorritori del Canada orientale hanno iniziato il compito di ripristinare l'elettricità nella regione dopo che più di 500.000 erano senza energia.

Dorian è stato retrocesso a una tempesta post-tropicale quando è arrivato ad Halifax, in Nuova Scozia sabato notte, ma la velocità del vento ha ancora raggiunto 150 km / h (93 mph), simile per intensità a un uragano di categoria 2.

Alberi, linee elettriche e persino una gru nel centro di Halifax sono stati abbattuti dalle raffiche forti, lasciando mezzo milione di persone senza energia e, in molti casi, senza il servizio di telefonia cellulare. Più di 100 mm di pioggia è caduto anche in meno di 24 ore.

Sebbene l'intensità della tempesta non abbia nulla a che fare con l'uragano 5 che ha devastato le Bahamas la scorsa settimana, i danni diffusi hanno lasciato squadre di emergenza in lotta per la raccolta di province marittime.

"Questo è un esercizio in pochi giorni, non ore", ha detto domenica ai giornalisti Karen Hutt, CEO di Nova Scotia Power. "Operiamo nel nostro scenario peggiore."

I tecnici energetici dell'Ontario, del Quebec, del Maine - e fino alla Florida - furono inviati per aiutare le squadre locali a ripristinare l'energia. L'esercito canadese ha anche mobilitato forze per aiutare a liberare le strade.

Lunedì, quando il potere è stato ripristinato in alcune aree, i residenti sono stati lasciati per valutare il danno. Molte delle strade di Halifax, la più grande città della costa orientale, hanno avuto grandi alberi strappati via, strappando marciapiedi e strade e abbattendo le linee elettriche. Almeno 200.000 è rimasto senza elettricità in Nuova Scozia, Nuovo Brunswick, Isola del Principe Edoardo e Terranova e Labrador.

Le lunghe file fuori dai ristoranti fast-food - inclusa la catena del caffè Tim Hortons - hanno bloccato le rotte dei veicoli di emergenza, spingendo i funzionari della città a chiedere ai residenti di rimanere a casa.

“Le persone devono stare fuori dalle strade oggi. Andiamo là e facciamo il nostro lavoro ", ha detto ai giornalisti Erica Fleck, vice capo del fuoco e delle emergenze regionali di Halifax.

"Non possiamo pulire [le strade] fino a quando non possiamo colpire le strade, e le auto 300 in un drive-thru ora stanno davvero bloccando i nostri progressi."

Anche il Premier della Nuova Scozia Stephen McNeil ha criticato i residenti per aver bloccato il traffico. “Ci sarà un sacco di tempo per scendere e prendere il caffè. Non devi farlo oggi. È importante consentire al livello di professionisti che abbiamo in questa provincia di uscire e fare il loro lavoro ", ha detto in una conferenza stampa del fine settimana.

Le scuole pubbliche sono state chiuse in tutta la regione lunedì, mentre le squadre hanno lavorato per abbattere gli alberi e riparare le linee elettriche interrotte, sperando che il potere sarebbe stato completamente ripristinato alla fine di questa settimana.

Fonte: Custode

In questo articolo

Partecipa alla conversazione

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.