L'esplosione del camion cisterna uccide 60 in Tanzania

Almeno le persone di 60 sono morte e 70 è rimasto ferito dopo che un camion cisterna è esploso in Tanzania a seguito di una collisione.

Il veicolo esplose in fiamme mentre le folle si radunavano per estrarre gas dal veicolo a Morogoro, a circa 200 chilometri a ovest della capitale commerciale Dar es Salaam.

I video che circolano sui social network mostrano i resti bruciati di dozzine di giovani, mentre le immagini pre-esplosione mostravano una grande folla che raccoglieva liquido da pozzanghere in galloni.

Daniel Ngogo, un testimone, ha detto a Reuters: “La situazione è molto brutta. Molte persone sono morte qui, anche quelle che non rubavano carburante perché questo è un posto affollato.

“Il fuoco è stato enorme ed è stata una sfida per salvare le vittime. Ho visto di 65 su 70 persone salvate perché il fuoco si stava diffondendo rapidamente nell'area dell'incidente. "

Il presidente John Magufuli ha affermato di essere rimasto scioccato e rattristato dalla morte, ha dichiarato il suo ufficio in una nota.

Il portavoce del governo Hassan Abbasi ha twittato: "Siamo stati rattristati dalle notizie di un incidente che ha coinvolto un camion di carburante a Morogoro, che ha preso fuoco e bruciato diverse persone".

Abbasi ha affermato che il governo sta aiutando a coordinare l'operazione di salvataggio "per garantire che seppelliamo i corpi ... i parenti identificano i corpi dei loro cari e i feriti ricevono un trattamento adeguato".

A gennaio, un incidente simile ha ucciso almeno 12 e ferito molti nella Nigeria sud-orientale.

Fonte: Custode| Reuters

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.