Gli studenti in Cina lavorano dall'oggi al domani per produrre dispositivi Amazon Alexa

Centinaia di studenti sono stati reclutati per realizzare i dispositivi Alexa di Amazon in Cina come parte di un controverso e spesso illegale tentativo di raggiungere obiettivi di produzione, rivelano i documenti di Guardian.

Le interviste con i lavoratori e i documenti trapelati dal fornitore di Amazon Foxconn mostrano che molti bambini sono stati costretti a lavorare di notte e fuori orario per produrre gli altoparlanti in violazione delle leggi cinesi sul lavoro.

Secondo i documenti, gli adolescenti - reclutati da scuole e college tecnici nella città meridionale di Hengyang, sono classificati come "tirocinanti" e i loro insegnanti sono pagati dalla fabbrica per accompagnarli. Gli insegnanti sono incoraggiati a incoraggiare gli studenti non cooperativi a svolgere un lavoro extra a turni regolari.

Alcuni studenti che realizzano dispositivi Alexa con Echo e Kindles devono lavorare per più di due mesi per integrare i livelli del personale di fabbrica durante i periodi di picco di produzione, i ricercatori hanno scoperto. Più di 1.000 studenti sono impiegati, 16 e 18 anni.

Le fabbriche cinesi possono impiegare studenti di età pari o superiore a 16, ma questi bambini non possono lavorare durante la notte o gli straordinari.

Foxconn, che produce anche iPhone per Apple, ha ammesso che gli studenti sono stati impiegati illegalmente e ha detto che stava prendendo provvedimenti immediati per risolvere la situazione.

La società ha dichiarato in una nota: "Dupitiamo la supervisione e il monitoraggio del programma di tirocinio con ogni scuola partner pertinente per garantire che in nessun caso i tirocinanti possano lavorare fuori orario o di notte.

"In passato ci sono stati casi in cui la mancanza di supervisione da parte del team di gestione locale ha permesso che ciò accadesse, e sebbene i tirocinanti interessati abbiano ricevuto gli stipendi aggiuntivi associati a questi turni, questo non è accettabile e intraprendiamo azioni immediate. per assicurarsi che non accada di nuovo.

I lavoratori arrivano per i loro turni nella fabbrica Foxconn di Hengyang, nella provincia di Hunan, che produce dispositivi da Amazon, tra cui Echo, Echo Dot e Kindle. Foto: Gethin Chamberlain / China Labour Watch

La società ha difeso l'uso dei bambini in età scolare, tuttavia, sostenendo che "offre agli studenti, tutti in età lavorativa legale, l'opportunità di acquisire esperienza lavorativa pratica e formazione pratica in varie aree che sosterranno le loro attività. sforzi per trovare lavoro dopo la laurea. "

Foxconn disse che avrebbe aumentato il numero di lavoratori regolari e avrebbe rivisto immediatamente i salari.

Un portavoce di Amazon, guidato da Jeff Bezos, la persona più ricca del mondo, ha dichiarato che la società non tollererà le violazioni del suo codice di condotta dei fornitori e valuta regolarmente i fornitori, spesso utilizzando revisori indipendenti. , per monitorare la conformità e il miglioramento.

"Se riscontriamo violazioni, prenderemo le misure appropriate, inclusa la richiesta di azioni correttive immediate", ha detto il portavoce.

“Stiamo indagando con urgenza su queste accuse e affrontando questo problema con Foxconn ai massimi livelli. Altre squadre di esperti sono arrivate ieri per indagare e abbiamo avviato audit settimanali su questo problema. "

Gli adolescenti che hanno parlato con i ricercatori hanno affermato che il lavoro svolto dalla fabbrica non ha alcuna rilevanza per i loro corsi e che sono stati costretti a fare gli straordinari.

Xiao Fang *, 17 anni, ha iniziato a lavorare in fabbrica sulla linea di produzione Amazon Echo il mese scorso.

Fang, che studia informatica, aveva il compito di applicare un film protettivo su 3.000 Echo Dots al giorno. Parlando con una ricercatrice, ha affermato di essere stata inizialmente informata dalla sua insegnante che avrebbe lavorato otto ore al giorno, cinque giorni alla settimana, ma da allora è cambiata in 10 ore al giorno (inclusi due straordinari) per sei giorni. settimana.

"Le luci dell'officina sono molto luminose, quindi fa molto caldo", ha detto.

“All'inizio non ero abituato a lavorare in fabbrica e ora, dopo aver lavorato per un mese, mi sono adattato con riluttanza al lavoro. Ma lavorare 10 ore al giorno, ogni giorno, è molto stancante.

Studenti di tirocinio presso lo stabilimento Foxconn di Hengyang, Cina. Foto: Gethin Chamberlain / China Labor Watch

“Ho provato a dire al mio manager di linea che non volevo fare gli straordinari. Ma il direttore ha informato il mio insegnante e l'insegnante ha detto che se non avessi fatto gli straordinari, non sarei stato in grado di fare uno stage alla Foxconn, il che avrebbe influenzato le mie domande di laurea e borsa di studio a scuola.

"Non avevo scelta, potevo solo prenderlo."

Secondo i documenti, i dirigenti di Foxconn hanno bisogno che gli studenti, che abitualmente rimangono nei dormitori delle fabbriche, facciano gli straordinari per raggiungere gli obiettivi di produzione; coloro che rifiutano vengono licenziati dalla fabbrica, hanno scoperto i ricercatori.

Un documento afferma: “I tirocinanti degli studenti che non fanno gli straordinari non solo influenzeranno il loro obiettivo di produzione, ma influenzeranno anche la loro disponibilità a lavorare. Gli stagisti degli studenti devono fare gli straordinari.

I documenti furono divulgati al gruppo China Labor Watch e condivisi con il Guardian.

Rivelano come la fabbrica si è rivolta ai bambini delle scuole per colmare le lacune dopo aver lottato per reclutare personale permanente. Un documento descrive come una fabbrica ha bisogno di lavoratori 7.000 per gestire la produzione da aprile a ottobre, ma afferma che può reclutare solo una media di lavoratori 30 a settimana e deve assumere personale e stagisti per colmare il divario. I tirocinanti possono rappresentare fino al 15% della forza lavoro.

"Per colmare la carenza di manodopera e ridurre i costi delle assunzioni di manodopera, vorremmo collaborare con le scuole locali per assumere tirocinanti", leggi un documento prima di elencare i vantaggi del reclutamento di bambini in età scolare.

"Bassi costi di manodopera, possono assumere una grande quantità di lavoro contemporaneamente, più facile trasferire altri lavoratori ad altre posizioni, forte capacità di apprendere nuove cose."

I documenti dell'azienda mostrano che Foxconn paga stagisti per un totale di 16,54 yuan all'ora (£ 1,93), compresi gli straordinari e altri componenti aggiuntivi, con uno stipendio base di £ 1,18 all'ora. I lavoratori delle agenzie con esperienza, noti come lavoratori di spedizione, costano all'azienda 20,18 yuan all'ora. I documenti mostrano anche che Foxconn ha tagliato la tassa pagata ai tirocinanti dallo scorso anno.

Amazon ha dichiarato a gennaio di aver venduto oltre 100 milioni di dispositivi Alexa che competono con Google Home sul mercato degli assistenti vocali virtuali utilizzati per controllare i telefoni e le funzioni domestiche. Costano circa $ 50 negli Stati Uniti, £ 50 nel Regno Unito e A $ 79 in Australia, ma possono essere tre volte più costosi per i modelli più sofisticati.

La fabbrica paga scuole 500 yuan al mese per ogni studente che forniscono. Un documento aziendale mostra accordi con quattro scuole per fornire un totale di studenti 900 a lavorare in fabbrica, anche se altri documenti delineano piani per reclutare fino a tirocinanti 1.800 quest'anno.

I documenti di Foxconn mostrano che la società ha affrontato il problema dell'assunzione di bambini in età scolare come lavoratori, ma ha deciso che i benefici superano i rischi.

Gli appunti di una riunione per rivedere la politica di assunzione interna a 25 nel luglio di quest'anno rivelano che senza studenti la fabbrica potrebbe non essere in grado di raggiungere gli obiettivi di produzione. La riunione è stata informata che gli studenti sono più economici da assumere rispetto ai lavoratori temporanei, che la fabbrica utilizza anche per coprire i periodi di picco di produzione in alternativa all'assunzione di personale regolare.

La riunione è stata informata che alcuni bambini si stavano rifiutando di fare i turni notturni e gli straordinari e che gli insegnanti dovevano intervenire.

"I leader del turno di notte dovrebbero fare il check-in con gli studenti e gli insegnanti interni più spesso e segnalare eventuali situazioni anomale in modo che gli insegnanti possano convincere gli studenti a lavorare durante il turno di notte e gli straordinari".

Se i bambini hanno continuato a rifiutare di fare gli straordinari, l'incontro è stato informato che gli insegnanti dovevano presentare una lettera di dimissioni per loro conto.

La riunione di revisione del reclutamento degli studenti, che ha coinvolto il personale della linea di produzione Echo, il dipartimento di controllo della produzione e il dipartimento delle risorse umane, ha accettato di assumere un gran numero di studenti lavoratori. "Hanno consigliato di reclutare lavoratori studenteschi per affrontare il problema della carenza di manodopera durante l'alta stagione", un verbale delle note di riunione.

Amazon ha stretto un accordo con Foxconn su 2017 per aggiungere 15 nuove linee di produzione alla fabbrica e assumere migliaia di nuovi lavoratori per aumentare la produzione dei suoi dispositivi Echo ed Echo Dot e tablet Kindle.

Ma lo scorso anno, l'Observer ha rivelato come la fabbrica utilizzava più lavoratori temporanei di quanto consentito dalla legge cinese per evitare la necessità di assumere personale permanente per coprire i mesi indaffarati. Molti hanno lavorato straordinariamente oltre il solito limite legale di 36 ore al mese.

Dave Limp, vicepresidente senior di Amazon Devices, al lancio di un prodotto a Seattle. Foto: Stephen Brashear / Getty Images

In risposta, Amazon ha ammesso che i revisori indipendenti avevano identificato le aree problematiche in fabbrica. Foxconn ha promesso di ridurre la sua dipendenza dai dipendenti delle agenzie e ha detto che i lavoratori delle agenzie avrebbero avuto la possibilità di diventare dipendenti regolari.

Commentando le ultime rivelazioni, Li Qiang, CEO di China Labor Watch, ha invitato Amazon e Foxconn a consentire il monitoraggio indipendente delle condizioni di lavoro per prevenire violazioni delle leggi sul lavoro.

"È solo quando la società consente alle parti indipendenti di monitorare le condizioni di lavoro in modo da poter affrontare efficacemente le violazioni dei diritti in fabbrica", ha affermato.

“L'assunzione di un gran numero di lavoratori della spedizione e costringere gli studenti a fare straordinari e turni notturni è illegale, e Foxconn lo sa bene. Tuttavia, poiché aumentano i loro profitti, continueranno a reclutare dispatcher e studenti lavoratori ”.

I documenti trapelati rivelano anche che Foxconn ha affrontato problemi a causa della guerra commerciale USA-Cina, con il costo delle materie prime in aumento e alcuni ordini persi.

Fonte: Custode

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.