Nagasaki segna l'anniversario 74 del bombardamento atomico

Nagasaki ha celebrato l'anniversario di 74 venerdì del bombardamento americano della città nella seconda guerra mondiale, con il sindaco Tomihisa Taue che chiede la cerimonia annuale del governo giapponese per firmare immediatamente un trattato delle Nazioni Unite che vieta l'uso di armi nucleari.

"Essendo l'unico paese al mondo a subire la devastazione delle armi nucleari, il Giappone deve firmare e ratificare il Trattato sul divieto delle armi nucleari il più presto possibile", ha affermato Taue nella dichiarazione annuale.

Il sindaco aveva sollecitato il governo centrale a firmare il trattato internazionale durante le due precedenti cerimonie annuali, ma quest'anno ha usato un'espressione più forte e diretta.

Il trattato è stato adottato a luglio da 2017 dai membri dell'ONU di 122, ma non è ancora in vigore in quanto non è stato ratificato dagli stati 50 richiesti. Il Giappone ha rifiutato di firmare il trattato con altri paesi sotto l'ombrello nucleare degli Stati Uniti, così come gli stati mondiali di armi nucleari.

Un momento di silenzio è stato osservato a 11h02 nello stesso momento di 9 August 1945, quando una bomba atomica al plutonio, nome in codice "Fat Man", lanciata da un bombardiere americano, esplose sulla città sud-occidentale del Giappone. giorni dopo gli Stati Uniti Gli Stati hanno lanciato la prima bomba atomica al mondo su Hiroshima.

Il primo ministro Shinzo Abe ha promesso alla cerimonia che il Giappone continuerà i suoi sforzi per essere un "ponte tra i paesi con armi nucleari e gli Stati non armati" e realizzare un mondo senza armi nucleari. Ma non si riferiva al trattato.

In una conferenza stampa dopo aver partecipato alla cerimonia, Abe ha ribadito che il Giappone non sta prendendo in considerazione la possibilità di partecipare al trattato, che secondo lui non riflette le realtà della sicurezza.

Hanno partecipato circa 5.200 persone e rappresentanti di circa 70 paesi, tra cui tutte e cinque le potenze nucleari riconosciute - Gran Bretagna, Cina, Francia, Russia e Stati Uniti - nonché le Nazioni Unite e l'Unione Europea, la cerimonia commemorativa annuale di Nagasaki è stato tenuto nel suo Parco della Pace.

Come passo verso l'adesione al trattato, Taue ha esortato il Giappone a "trarre vantaggio dalla tendenza alla denuclearizzazione nella penisola coreana e ad avviare gli sforzi per rendere il Nord-est asiatico una zona libera dal nucleare in cui coesistono tutti i paesi, non un" guardiano ". pioggia nucleare ", ma un ombrello non nucleare.

I gruppi della società civile, compresi i sopravvissuti alla bomba atomica, "hanno mostrato il potere del potere e hanno cambiato di nuovo il mondo", ha affermato, citando l'importante ruolo svolto dai cittadini nella conclusione del trattato. "Il potere di un singolo individuo è piccolo ma non debole."

Ha anche affermato che il mondo si trova ora in una situazione "estremamente pericolosa", poiché l'opinione che le armi nucleari siano utili "sta ancora una volta guadagnando forza" e "il pericolo di una calamità nucleare sta aumentando".

Riferendosi alla revisione del Trattato di non proliferazione nucleare la prossima primavera, pietra angolare del regime internazionale di disarmo nucleare, Taue ha dichiarato: "Tutti gli stati nucleari devono ricordare il significato del trattato".

Le cerimonie per l'anniversario nelle due città giapponesi bombardate da atomi si sono svolte in una crescente preoccupazione per una nuova corsa agli armamenti a seguito del ritiro formale degli Stati Uniti dal Trattato sulle forze nucleari di medio raggio firmato con la Russia su 1987.

Taue ha esortato gli Stati Uniti e la Russia a "assumersi la responsabilità di superpoteri nucleari, dimostrando al mondo modi concreti per ridurre drasticamente le scorte nucleari".

“Le bombe atomiche sono state costruite da mani umane ed esplose su teste umane. Ecco perché le armi nucleari possono essere eliminate con un atto di volontà umana ", ha affermato il sindaco.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha dichiarato in un messaggio: "L'unica vera garanzia contro l'uso di armi nucleari è la loro totale eliminazione", aggiungendo: "Questa rimane la priorità delle Nazioni Unite e il mio disarmo personale".

Di fronte al sole cocente fin dalle prime ore del mattino, la gente del posto e i visitatori provenienti da fuori città si sono radunati nel parco per piangere coloro che sono morti nell'attentato dinamitardo e pregare per la pace.

63 Midori Kawajiri, nativo di Nagasaki, ha detto che sua madre, sopravvissuta al bombardamento, ne ha parlato a malapena mentre era in vita. Ma Kawajiri ritiene che i residenti di Nagasaki debbano trasmettere le storie delle vittime alle generazioni future in mezzo alle preoccupazioni sull'invecchiamento dei sopravvissuti.

"Naturalmente capisco i tuoi sentimenti (di riluttanza a parlare della tua esperienza), ma ora sembra che alcuni paesi stiano per iniziare una guerra, quindi una situazione del genere rende ancora più importante fornire i ricordi delle persone", ha detto.

Papa Francesco dovrebbe recarsi a Hiroshima e Nagasaki a novembre durante la prima visita papale in Giappone dopo la visita di Giovanni Paolo II nel febbraio 1981.

Nagasaki ha numerosi siti legati alla storia dei cristiani giapponesi perseguitati nel XVII e XIX secolo.

Si stima che le persone 74.000 siano morte a causa dell'attentato atomico di Nagasaki alla fine di 1945, secondo la città.

Il numero combinato di sopravvissuti all'Hibakusha dei due bombardamenti atomici si è fermato a 145.844 a marzo, in calo di circa 9.000 rispetto a un anno prima, ha affermato il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare, rilevando che la sua età media era 82,65.

Fonte: Kyodo

pensieri 2 su "Nagasaki segna l'anniversario 74 del bombardamento atomico"

  1. Scrittura molto buona. Ho condiviso il tuo blog sul mio Facebook.

    Spero che anche i miei lettori lo ritengano utile. Applausi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.