California per reprimere le vendite illegali di cannabis

La California sta pianificando di intensificare la sua applicazione contro il boom del mercato illegale della marijuana, compreso il lancio di una campagna pubblicitaria il Venerdì, invitando i consumatori a cercare nei negozi autorizzati prodotti sicuri.

Lo stato è stato sotto pressione dall'industria legale per fare di più per fermare l'economia illecita della marijuana, che a Los Angeles e in altre città spesso opera in bella vista. Secondo alcune stime, anche il 80% delle vendite nello stato rimane sotto il tavolo, rubando i profitti dai negozi legali.

"Cominceremo ad avere una posizione di sorveglianza più aggressiva per monitorare il mercato illegale", ha detto Lori Ajax, il più grande regolatore di cannabis dello stato, in un forum di settore.

Lo stato ha annunciato che stava lanciando una campagna di informazione pubblica - "Get #weedwise" - che incoraggia i consumatori a verificare se i loro acquisti sono regolamentati e legali.

Gli annunci raggiungeranno siti di social media e cartelloni pubblicitari che promuovono un sito statale in cui gli acquirenti possono controllare rapidamente se un negozio è autorizzato - CApotcheck.com.

La campagna fa una semplice discussione: non sai cosa stai ricevendo se acquisti prodotti illegali.

Un annuncio dice: "Quello che c'è nella tua erba non dovrebbe essere un mistero. Compra solo dai rivenditori autorizzati di cannabis. "

La campagna "inciderà direttamente sulla sicurezza del consumatore chiarendo che solo la marijuana acquistata dai rivenditori autorizzati ha soddisfatto gli standard di sicurezza dello stato", ha detto Ajax in una precedente dichiarazione.

Le pubblicità hanno anche lo scopo di inviare un avviso ai negozi e ai produttori clandestini illeciti: ottenere una licenza per operare nel mercato legale o per chiudere.

La necessità di uno scrutinio più rigoroso è emersa ripetutamente nel forum, organizzato dalla United Cannabis Business Association, un gruppo commerciale.

Rep. Di Stato Tom Lackey, un repubblicano di Palmdale, ha definito il problema "il più grande fallimento a questo punto del sistema".

"I regolamenti sono solo suggerimenti senza un braccio di monitoraggio", ha detto, aggiungendo che lo stato e le amministrazioni locali non riescono a lavorare insieme.

Nicole Elliott, consulente senior di cannabis presso Govin Govin Newsom, ha detto che i finanziamenti statali per l'applicazione sarebbero quasi raddoppiati nell'esercizio fiscale rispetto al 1 ° luglio, a $ 113 milioni.

La California ha dato il via a grandi vendite legali su 1 a gennaio di 2018. Ma il mercato illegale ha continuato un'attività frenetica, in parte perché i consumatori possono evitare elevate aliquote fiscali acquistando presso i dispensari senza licenza.

Fonte: The Associated Press

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *