Un uomo arrestato per aver installato le telecamere nella toilette di un negozio

La polizia di Fukuoka ha arrestato un uomo di 28 per anni con l'accusa di aver commesso un atto osceno, violando le leggi di rottura dopo aver installato una piccola telecamera spia nel bagno di un minimarket lo scorso ottobre.

Secondo la polizia, Yuichiro Nakao, un funzionario della compagnia, ha ammesso l'accusa, secondo quanto riferito da Sankei Shimbun. È stato citato dicendo che ha piantato la macchina fotografica perché era entusiasta di vedere le donne nude e la biancheria intima.

La polizia ha detto che Nakao ha piantato la fotocamera con un obiettivo 5 nel bagno del minimarket di Fukuoka su 24 in ottobre. La fotocamera, collegata a una batteria da un filo sottile, era collegata in modalità wireless allo smartphone Nakao. Ha detto alla polizia che in seguito ha inviato il nastro a un sito in cui lo ha venduto.

Un addetto al negozio ha trovato la fotocamera mentre puliva il bagno.

La polizia ha detto di aver trovato nove altre telecamere spia quando hanno perquisito la casa di Nakao e lo stavano interrogando su dove altro aveva piantato le telecamere in passato.

Fonte: Sankei

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *