Donald Trump dichiara l'emergenza nazionale sulle minacce alle telecomunicazioni

Mercoledì Donald Trump ha firmato un decreto che dichiara un'emergenza nazionale e impedisce alle aziende statunitensi di utilizzare le apparecchiature di telecomunicazione fatte da società che presentano un rischio per la sicurezza nazionale, aprendo la strada a un divieto di fare affari con la Huawei Technologies della Cina .

L'ordine esecutivo richiama l'International Emergency Economic Powers Act, che conferisce al presidente l'autorità di regolare il commercio in risposta a un'emergenza nazionale che minaccia gli Stati Uniti. L'ordine guida il Dipartimento del commercio, collaborando con altre agenzie governative, per redigere un piano per l'implementazione entro i giorni 150.

La richiesta, che è stata rivista per più di un anno, mira a proteggere la catena di approvvigionamento da "oppositori stranieri alla catena di fornitura di tecnologie e servizi di informazione e comunicazione", ha affermato il segretario al Commercio Wilbur Ross.

"Sotto la guida del presidente Trump, gli americani saranno in grado di confidare che i nostri dati e le nostre infrastrutture siano al sicuro", ha affermato.

La Reuters ha detto martedì che Trump dovrebbe agire sulla proposta tanto attesa questa settimana. La richiesta non menziona ogni paese o azienda, ma i funzionari americani hanno etichettato Huawei come una "minaccia" e pressioni attivamente gli alleati di non utilizzare apparecchiature di rete di Huawei nelle reti di nuova generazione 5G.

L'ordine esecutivo arriva in un momento delicato nei rapporti tra Cina e Stati Uniti, mentre i due più grandi economie del mondo, aumento delle tariffe in una battaglia oltre quello che i funzionari degli Stati Uniti chiamano pratiche commerciali sleali della Cina.

Washington ritiene che le apparecchiature prodotte da Huawei possano essere utilizzate dallo stato cinese per spiare. Huawei, che ha ripetutamente negato le accuse, non ha commentato immediatamente.

La segretaria stampa della Casa Bianca Sarah Sanders ha detto che l'ordine era finalizzato a fermare le transazioni che rappresentavano "un rischio inaccettabile per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti".

Gli Stati Uniti hanno attivamente esercitato pressioni su altri paesi affinché non usassero le apparecchiature Huawei nelle reti 5G di nuova generazione che chiamano "inaffidabili". In agosto, Trump ha firmato un disegno di legge che vietava al governo statunitense di utilizzare apparecchiature di Huawei e un altro fornitore cinese, ZTE Corp.

Il presidente della Federal Communications Commission, Ajit Pai, che si è classificato Huawei come una minaccia alla sicurezza degli Stati Uniti, ha detto il Mercoledì che "date le minacce poste dal attrezzature e di alcuni servizi di società estere, questo è un passo significativo per garantire le reti americane. "

Fonte: The Guardian

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *