Justice of France autorizza il rimpatrio di fossili brasiliani 45

La giustizia francese ha autorizzato il Brasile a rimpatriare i fossili 45 di dinosauri e altri animali che sono stati esportati illegalmente e che sono stati commercializzati online, ha detto il ministero pubblico federale.

Secondo il MPF, il processo relativo a un fossile attende ancora la conclusione. Insieme, i fossili 46 hanno un valore di quasi 600 di mille euro, circa R $ 2,5 milioni. Il calcolo tiene conto della rarità, dell'interesse scientifico e della qualità della conservazione.

Il rimpatrio è stata autorizzata dall'Alta Corte di Lione e ha incontrato una richiesta di collaborazione da parte del pubblico ministero nel Ceará, e, infine, deve essere restituito in Brasile, un compito che si adatta autorità brasiliane asso.

I fossili sono di diverse specie: pterosauri, pesci, rettili, insetti e piante.

Il caso

Le indagini dell'accusa sono iniziate dopo che il paleontologo Taissa Rodrigues ha riferito che un fossile di pterosauro era in vendita su Internet per $ 248,9 migliaia. Questo è stato illegalmente ritirato dal paese tra 1980-90 e ha più di 110 milioni di anni.

Secondo le informazioni presso l'ambasciata francese, il fossile è stato messo in vendita da Geofossiles, situato nelle Ardenne, e la domanda di commercializzazione è venuto da una società denominata eldonia, gestito da François Escuillie, venditore e restauratrice che ha il più grande laboratorio di riparazione Europa e ricostituzione dei fossili.

Escuillie era già stata indagata in un'indagine della polizia in Brasile per aver partecipato a un programma internazionale sul traffico di fossili. Secondo le indagini, è stato il destinatario di fossili estratti illegalmente dall'Altopiano di Araripe.

Sulla base della relazione di questi calcoli, il MPF del Ceará ha presentato una richiesta di cooperazione per la Francia, spingendo perquisizione e sequestro in casa Escuillie e sede Eldona.

Le autorità francesi procedettero quindi a indagare sul venditore e trovarono centinaia di altri fossili, tra cui gli 45 che sarebbero stati restituiti al Brasile. Riguardo allo scheletro di pterosauro, che ha dato origine all'operazione, Escuillie ha fatto appello e il processo non è ancora stato completato.

Fonte: G1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *