Wirecard vuole comprare le sue azioni dopo aver collaborato con Softbank

La società di pagamento di carte di credito tedesca sta considerando il riacquisto di azioni dopo la sua partnership con il gruppo giapponese SoftBank, che mercoledì aveva già creato gli indizi per una possibile cooperazione nei pagamenti digitali.

Wirecard pagherà agli azionisti una "parte sostanziale" delle risorse di un'emissione di obbligazioni convertibili di € 900 milioni (US $ 1 miliardi di euro) che SoftBank acquistare come parte dell'alleanza ha colpito il mese scorso, ha detto il CEO Markus Braun.

"Ho iniziato a fare questa partnership accada," Braun ha detto gli analisti in una conference call dopo la Wirecard ha annunciato un aumento del 41% nel trimestre profitti prime, contribuendo ad aumentare il prezzo delle sue azioni.

Braun stava parlando ottimisti quando si cerca di sbarazzarsi di accuse di frode e false dichiarazioni rese in una serie di articoli del Financial Times che hanno scosso gli investitori e cancellati fino a $ 10 miliardi di valore di mercato di Wirecard in gennaio e febbraio.

I risultati trimestrali sono due settimane dopo Wirecard hanno pubblicato 2018 bollette all'anno, in ritardo da un'indagine del proprio studio legale che ha concluso che il personale a Singapore potrebbe aver commesso crimini, ma assolto la sede di Monaco di Baviera.

Fonte: Reuters

Leandro | Eur-lex.europa.eu eur-lex.europa.eu

Webmaster, programmatore, sviluppatore ed editore di articoli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *