La vendita dell'isola per l'uso da parte di aerei militari statunitensi è annullata

I negoziati governativi per l'acquisto di una piccola isola nella provincia di Kagoshima per la pratica di sbarco di una compagnia aerea statunitense sul campo furono bloccati dopo che il proprietario annullò la vendita.

Secondo fonti, il Taston Airport, una società di sviluppo con sede a Tokyo e proprietario del 99% dell'isola di Mageshima, ha informato il ministero della Difesa della chiusura delle trattative di vendita in una lettera datata 7 di maggio.

Nonostante le turbolenze nei colloqui, la compagnia ha concordato a gennaio di vendere 8 island square square al ministero per 16 miliardi di yen (145 milioni).

Si prevedeva che un contratto formale sarebbe stato firmato in primavera.

Ma nella lettera di maggio di 7 a Yoshitoshi Nakamura, direttore generale dell'Ufficio di cooperazione locale del ministero, la società si risente per il rifiuto del ministero di trovare il nuovo presidente, Isao Tateishi.

La società ha detto che questo ha reso impossibile confermare i dettagli dell'accordo sulla vendita, secondo le fonti.

"Comprendiamo che il ministero ha rotto i suoi rapporti con noi e questo ci ha portato a escludere la nostra politica di vendere l'isola e passare a un'altra opzione", ha detto la lettera.

L'esercito americano attualmente utilizza l'isola di Iwoto, precedentemente nota come Iwojima Island, per gli atterraggi e i decolli dei nastri trasportatori.

Poiché l'isola si trova a circa 1.250 km a sud di Tokyo, le autorità statunitensi hanno richiesto una posizione più vicina all'isola principale del Giappone.

Il Giappone e gli Stati Uniti hanno concordato in 2011 che l'esercito statunitense potrebbe eseguire gli esercizi a Mageshima, situati a circa 12 km ad ovest di Tanegashima, nella provincia di Kagoshima.

Nonostante l'accordo di gennaio, le relazioni tra l'aeroporto di Taston e il ministero si sono inasprite dopo che il presidente della compagnia è stato sostituito da Tateishi a febbraio.

Nella fase iniziale dei negoziati di vendita, è emersa una grande lacuna nella valutazione dell'isola tra la società guidata da Tateishi e il ministero.

Sebbene il ministero abbia fatto un'offerta di circa 4,5 miliardi di yen, l'aeroporto di Taston era superiore a 40 miliardi di yen.

Una svolta nei colloqui avvenne in ottobre, quando Kaoru Tateishi sostituì suo padre come presidente.

Kaoru è stato licenziato in qualità di presidente in una assemblea degli azionisti di emergenza a febbraio, dopo l'accordo di vendita raggiunto a gennaio, provocando il timore che i colloqui di vendita riprendessero.

Il suo licenziamento ha seguito diverse lamentele da parte dei funzionari della compagnia riguardo alla gestione della vendita di Mageshima da parte di Kaoru.

Fonte: Asahi

Annunci

Leandro | Eur-lex.europa.eu eur-lex.europa.eu

Webmaster, programmatore, sviluppatore ed editore di articoli.

Lascia un Commento