Georgia, USA, vieta l'aborto del feto con battito cardiaco

Nell'ambito dell'offensiva repubblicana contro l'aborto, il governatore della Georgia Brian Kemp ha firmato martedì, 7, una legge che vieta la pratica se vengono rilevati battiti del cuore fetali.

Fino ad ora, le donne nello Stato della Georgia potevano subire una sospensione volontaria della gravidanza fino alla 20X settimana di gestazione. Secondo la nuova legge, questo periodo può essere limitato a circa sei settimane, un periodo in cui molte donne non sanno nemmeno di essere incinta.

"Nessun aborto sarà autorizzato o eseguito se è determinato che il cuore degli impulsi non nati", stabilisce la cosiddetta Legge di uguaglianza e giustizia per i bambini vivi. Lo standard è stato approvato da 92 x 78 in marzo 29 e il governatore Brian Kemp (repubblicano) lo ha sanzionato martedì.

Gli autori del disegno di legge ritengono che l'aborto è una "pratica barbara" e che ci sono sempre altre opzioni, la pillola del giorno dopo l'adozione. Ma la critica non rallentare. L'American Civil Liberties Union (ACLU, il suo acronimo in inglese) ha detto che la legislazione "criminalizzare la decisione di una donna", che è protetta dalla sentenza della Corte Suprema nel caso punto di riferimento Roe vs. Wade, il 1973, che ha legalizzato l'aborto Stati Uniti.

Eppure, i gruppi "pro-vita" che si auto-negano vogliono andare ancora oltre e scoprire che il battito del cuore del non-nato non è abbastanza, e l'aborto è una pratica orrenda in tutti i casi.

La controversa legge della Georgia prevede eccezioni, come il rischio per la salute della madre o in caso di gravidanze dovute a stupro o incesto, purché l'aborto avvenga fino alla settimana 20. Il relatore del progetto, il repubblicano Ed Setzler, ha dichiarato all'Associated Press che l'approvazione della legge è "buon senso", cercando "un equilibrio tra le difficoltà che una donna può incontrare e il diritto fondamentale alla vita di un bambino" .

Il senatore dello stato Jen Jordan crede che non vi sia alcun equilibrio nella nuova legislazione e che si tratti semplicemente di negare alle donne il diritto all'aborto. Secondo lei, molti medici di questa specialità saranno costretti a lasciare lo stato della Georgia negli Stati Uniti meridionali, il che porterà ad un peggioramento dei servizi sanitari per le donne. "Questa legge causerà la morte di molte donne, e tutte saranno morte evitabili", dice.

"In alcuni stati vogliono togliere i nostri diritti e accedere alle cure per la salute riproduttiva, compresa la limitazione di ciò che è noto per funzionare: i metodi contraccettivi. Se vogliamo continuare a ridurre il tasso di gravidanze non pianificate, dobbiamo garantire che tutte le persone abbiano accesso a tutti i metodi contraccettivi, insieme a informazioni accurate e imparziali e all'educazione sessuale ". Dice Planned Parenthood salute riproduttiva.

Tra gli attacchi coordinati al diritto all'aborto sotto il governo di Trump, altri stati come il Mississippi e l'Ohio hanno cercato di far passare leggi simili. Ma nella maggior parte dei casi queste regole finiscono per essere rovesciate in tribunale. Finora, nessuno Stato è stato in grado di attuare la cosiddetta "legge sulla frequenza cardiaca fetale".

A gennaio, una corte dello Iowa ha annullato una legge simile in quello stato, dichiarandolo incostituzionale. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di pronunciarsi su una legislazione simile dopo che tribunali di grado inferiore hanno bloccato tali leggi nel Nord Dakota e nell'Arkansas.

Questo brutale attacco a un diritto costituzionale sostenuto dalla Corte Suprema si verifica quando la pratica dell'aborto scende ai minimi storici negli Stati Uniti. Quando la Corte Suprema legalizzò l'aborto, i numeri salirono alle stelle.

Negli anni ottanta raggiunsero il loro picco, ma da allora si stavano progressivamente ritirando, con un'unica interruzione tra 2006 e 2008, quando ci fu un leggero aumento. Tuttavia, da allora queste statistiche sono diminuite più velocemente e in tutti i gruppi (età, razza e storia riproduttiva), secondo lo studio intitolato Abortion Surveillance - United States 2015.

Fonte: El País

Leandro | Eur-lex.europa.eu eur-lex.europa.eu

Webmaster, programmatore, sviluppatore ed editore di articoli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *