La proposta di dibattito del Senato per limitare l'aborto questo mercoledì

La commissione per la Costituzione, la giustizia e cittadinanza (CCJ) il Senato dovrebbe votare il Mercoledì relazione del senatore Selma Arruda (PSL-MT) a favore della PEC 29 / 2015, posa sul divieto Carta dei aborto in casi già sono previsti dalla legge. Battezzato dall'EP Evangelical PEC of Life, in pratica la proposta può proibire o ostacolare l'accesso all'aborto sicuro e legale.

Nonostante il relatore hanno aperto salvo i casi di rischio di morte per la madre o la gravidanza derivante da stupro, entrambi già ammessi dalla normativa vigente, si ritirò dal testo alla terza possibilità fresco, autorizzato dalla Corte Suprema nel 2012 e l'aborto che copre nel caso di un feto anencefalico. Le organizzazioni temono anche che la Commissione opti per una versione ancora più restrittiva della proposta, considerata una battuta d'arresto nei diritti sanitari e riproduttivi delle donne.

Il PEC, creato dall'ex senatore evangelico Magno Malta, è stato liberato nel febbraio di quest'anno dal senatore Eduardo Girão (Podemos-CE), un militante anti-aborto. È uno dei fondatori del gruppo Movida, che si dedica all'eradicazione dell'aborto in ogni modo possibile. Girão e Arruda affermano che l'idea è di armare la Costituzione di nuove eccezioni al divieto dell'aborto, come nel caso delle felci anencéfalos. Se il testo è approvato nel CCJ, la questione va in plenaria, dove è necessario un voto favorevole minimo di 60% dei senatori in due turni. Dopo essere stato approvato, la questione viene inviata alla Camera.

Il fronte anti-aborto vuole anticipare una serie di decisioni che l'ISF dovrà prendere al più presto. La Corte deve giudicare quest'anno, una causa incostituzionalità che consente l'interruzione della gravidanza nei casi di madri surrogate Zika il virus, che può causare la malattia nei feti con microcefalia (quando il perimetro cervello inferiore rispetto al normale). C'è anche un'altra azione che rilascia l'aborto in qualsiasi situazione fino alla settimana di gestazione 12X. Lo scopo dei gruppi religiosi e anti-aborto è votare per PEC 29 prima che la Corte si manifesti in relazione a questi casi.

Aumentando il dibattito tra la STF e il Congresso, una proposta di legge in Aula elabora un progetto di legge che consente ai ministri della Corte di essere classificati come "usurpazione della giurisdizione" dal potere della Legislatura.

Girão approfittò dell'onda conservatrice che prese il controllo del Congresso rafforzato dall'elezione di Jair Bolsonaro per salvare l'articolo di paternità di Malta. Secondo lui, i casi esclusivi previsti dalla legge saranno rispettati, ma durante la procedura il testo potrebbe cambiare.

Attualmente esiste una rete di organizzazioni anti-aborto che fanno pressione sul Congresso per influenzare i parlamentari affinché votino in base ai loro interessi. La relatrice afferma che "il diritto alla vita dal concepimento è il [diritto] principale di tutti i diritti umani".

Questo è precisamente il passaggio che il senatore propone di inserire nell'articolo 5º della Costituzione - che parla dell'inviolabilità del diritto alla vita, ma non ha bisogno di quando inizia. Il ministro per le donne, la famiglia ei diritti umani, il pastore Damares Alves, ha già parlato contro l'aborto: "Sono contrario all'aborto in ogni circostanza. Tutti lo sanno, lo sanno tutti. "

Fonte: El País

Annunci

Leandro Ferreira | Connessione Giappone ®

Webmaster, programmatore, sviluppatore ed editore di articoli.

Lascia un commento:

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.