Gli studenti uccidono 1 e feriscono 6 in Colorado, USA

Martedì due studenti hanno fatto irruzione in una scuola del Colorado negli Stati Uniti occidentali e hanno aperto il fuoco, uccidendo una persona e lasciando otto feriti - alcuni in condizioni critiche - secondo le autorità, che hanno arrestato due sospetti. Un terzo studente coinvolto nell'attacco è fuorilegge.

L'attacco è avvenuto a scuola STEM, situata 13 km da Columbine, in Colorado, dove si 20 anni gli studenti 2 13 ucciso delle persone.

Due studenti - uno di età legale e uno minore - sono stati detenuti dalla polizia della contea di Douglas.

"Sappiamo che due individui sono entrati in STEM e si sono separati per attaccare gli studenti in due aule", ha detto lo scrittore Tony Spurlock ai giornalisti.

"Al momento abbiamo sei studenti che si trovano negli ospedali della zona. Molti di loro sono in condizioni critiche ", ha continuato lo sceriffo, assicurandosi che avessero tutte le età da" anni 15 ". "Non ho informazioni specifiche su tutti loro. Non posso dire se sono uomini, donne. "

"Stiamo lavorando con l'accusa per ottenere mandati di perquisizione per le case dei sospetti e un veicolo" che si trova nel parcheggio della scuola. "Non abbiamo più sospetti", disse lo sceriffo.

La scuola STEM, che ha studenti 1.850 e frequenta dalla scuola materna fino alle superiori, e si trova a Highlands Ranch.

Secondo il Denver Post, citando fonti al Littleton Adventist Hospital, quattro dei cinque pazienti che sono entrati nella struttura sono in condizioni "serie".

La scuola è stata svuotata con i bambini fuori in fila indiana e con le mani sulla testa, mentre elite della polizia - pesantemente armati - si aggiravano il sito. Decine di ambulanze, camion dei pompieri, auto della polizia e gli elicotteri sono stati mobilitati dopo la sparatoria.

Christian Paulson, uno studente delle superiori, ha detto alla filiale ABC di Denver di aver ascoltato i bambini che gridavano e correvano. "Sono rimasto sbalordito. Era vero o bugie? Li ho seguiti e ho corso con tutte le mie energie, ero senza fiato ".

Rocco Dechalk ha dichiarato al canale 9 di Denver di aver aiutato un "adolescente che è stato colpito alle spalle". "Stava parlando, stava bene" prima di essere preso da un'ambulanza.

Brian Jones, la madre di uno studente delle superiori, ha finito il lavoro quando ha saputo dell'attacco. "Sono nervoso", ha detto al Denver Post, poco prima di trovare suo figlio. "C'erano molti genitori e studenti che piangevano." Lo sceriffo stabilì un punto d'incontro tra genitori e studenti.

Fonte: AFP

Annunci

Leandro | Eur-lex.europa.eu eur-lex.europa.eu

Webmaster, programmatore, sviluppatore ed editore di articoli.

Lascia un Commento