Questa foto non datata fornite dalla Presidenza del Alessandria sceriffo mostra Jerry Chun Shing Lee. L'ex agente della CIA si è dichiarato colpevole Mercoledì, Maggio 1, 2019, a cospirare con la Cina per commettere spionaggio dopo aver ricevuto una promessa dai suoi gestori cinesi que sarebbe stato fissato finanziariamente vita. (Ufficio di Alessandria sceriffo via AP)

L'ex agente della CIA ammette di spionaggio per la Cina

Mercoledì, un ex ufficiale della CIA si è dichiarato colpevole di aver cospirato con la Cina per spionaggio dopo aver ricevuto una promessa da parte dei contatti cinesi che sarebbe stato ricompensato finanziariamente.

Jerry Lee Chun Shing, 54, ammesso come parte di un affare il Mercoledì in tribunale federale di Alessandria che ha ricevuto "compiti" regolare i suoi gestori cinesi in 2010 e 2011 dopo l'incontro che gli era stato promesso un aiuto finanziario .

Ma la dichiarazione dei fatti presentata in tribunale tace sul fatto che abbia effettivamente fornito alcune informazioni alla Cina.

Se ha distribuito segreti ai cinesi, "è un problema che verrà fuori in una certa misura nella frase", ha detto il giudice distrettuale degli Stati Uniti TS Ellis III, che ha emesso la condanna per 23 ad agosto.

Gli avvocati di Lee, Ed MacMahon e Nina Ginsberg, hanno detto che se i pubblici ministeri avessero prove che Lee avesse rivelato segreti governativi, l'avrebbero messo in pratica. MacMahon ha respinto le affermazioni in alcuni rapporti secondo cui Lee era una talpa responsabile dell'esposizione di una rete di beni statunitensi in Cina che alla fine furono giustiziati.

Il caso contro Lee "non ha mai incluso alcuna pretesa che Lee fosse responsabile dell'uccisione di qualcuno", ha detto MacMahon.

G. Zachary Terwilliger, Distretto Orientale della Virginia promotore, che sta elaborando il caso, ha detto in una dichiarazione: "Lee ha venduto il suo paese ha cospirato per diventare una spia per un governo straniero e ripetutamente mentito agli investigatori circa il suo caso." condotta. "

Lee, un cittadino statunitense naturalizzato di Hong Kong, potrebbe essere condannato all'ergastolo. Ma l'accordo giudiziario stabilisce le linee guida federali di condanna a circa 18 a 27 anni, a seconda del calcolo finale. Ellis è libero di andare sopra o sotto le linee guida, se lo desidera.

Lee ha servito nella CIA da 1994 a 2007. Durante il suo tempo lì, ha prestato servizio come agente del caso all'estero. Secondo l'accusa, il suo principale compito come agente del caso era quello di "reclutare fonti clandestine di intelligenza umana".

In tribunale il Mercoledì, il procuratore Neil Hammerstrom detto quando Lee ha lasciato la CIA nel 2007, ha ottenuto un posto di lavoro a Hong Kong con una grande azienda di tabacco, ma è stato licenziato nel 2009 e smesso di ricevere reddito 2010.

È stato in quell'anno che Lee ha incontrato funzionari dell'intelligence cinese che hanno promesso di prendersi cura di lui finanziariamente se avesse collaborato. Hanno anche promesso una donazione immediata di $ 100 mila, hanno detto i ricercatori.

Dopo quell'incontro, secondo l'accusa, il contatto cinese Lee ha consegnato le buste tra 20 2010 e 2011 specificando compiti specifici che volevano fargli compiere, molti dei quali gli hanno chiesto di rivelare informazioni riservate.

L'accusa afferma che Lee è recato in Cina nel mese di luglio 2012. Il mese successivo, quando Lee era in un viaggio a Hong Kong alle autorità statunitensi eseguito un mandato di perquisizione in una stanza d'albergo a Honolulu e ha trovato informazioni segrete nel suo bagaglio, compresi i nomi effettivi delle attività della CIA.

Fonte: The Associated Press

Annunci

Leandro | Eur-lex.europa.eu eur-lex.europa.eu

Webmaster, programmatore, sviluppatore ed editore di articoli.

Lascia un Commento